Notte di Natale con furto in abitazione

    Notte di Natale con furto in abitazione

    MESSINA – Movimentata nottata natalizia per i carabinieri del nucleo radiomobile di Messina, che, nel giorno di qualche, ora sono riusciti a risalire agli autori di un furto in abitazione consumato nella serata della viglia ai danni di un’abitazione di Santa Margherita. Approfittando dell’assenza dei proprietari, i ladri si erano introdotti all’interno del cortile dell’abitazione e poi al primo piano, frantumando il vetro della finestra del bagno; hanno rubato monili in argento e oro. Grazie a traccie di sangue rinvenute sul posto, i carabinieri hanno pensato che i ladri si erano procurati delle ferite, rompendo la finestra e verso le 3.00, al pronto soccorso del Policlinico, hanno notato un giovane messinese di diciassette anni con una grave ferita al braccio e una lacerazione dei tendini. Messo alle strette, ha ammesso il furto. Nel contempo, essendo in compagnia del fratello di 25 anni, è risultato che era sottoposto alla sorveglianza speciale di ps con obbligo di permanere presso la propria abitazione in orario notturno. Effettuata una perquisizione presso l’abitazione del ferito, è stato accertato che un terzo fratello di 19 anni custodisse proprio gli oggetti rubati. Pertanto due dei fratelli sono stati denunciati per furto aggravato in abitazione, mentre l’altro, essendo fuori dalla propria abitazione nonostante vi dovesse permanere in orario notturno, in quanto sottoposto alla sorveglianza speciale di ps, è stato denunciato per violazione degli obblighi imposti dalla sorveglianza speciale.

    Condividi: