Sant’Agata Militello: avviato iter per la decadenza di cinque consiglieri, Sottile attacca...

    Sant’Agata Militello: avviato iter per la decadenza di cinque consiglieri, Sottile attacca Scurria

    Da sinistra Carmelo Sottile e Antonio Scurria

    Il Presidente del Consiglio Comunale di Sant’Agata Militello, Antonio Scurria, ha  avviato il procedimento per dichiarare decaduti cinque consiglieri comunali (Nicola Marchese, Calogerino Maniaci, Massimiliano Sberna, Enzo Armeli e Achille Befumo) assenti per tre volte consecutive dalle riunioni del Consiglio. “Atto dovuto per effettuare i riscontri previsti dalla normativa – afferma Scurria – ma che, con ogni probabilità, con la consegna delle controdeduzioni, non porteranno a provvedimenti sostanziali”. Ma per il Sindaco Carmelo Sottile, l’avvio dell’iter da parte del Presidente Scurria “E’ una iniziativa, già discutibile sul piano formale, mirata esclusivamente ad esautorare l’attuale parte politica a sostegno dell‘Amministrazione, e che appare chiaramente come l’avvio della nuova campagna elettorale prevista per il prossimo anno“. Secondo Sottile “è del tutto evidente che si tratta di un tentativo di destabilizzare il quadro e l’equilibrio politico attuale grazie a cui l’Amministrazione sta producendo il massimo sforzo per il conseguimento di obiettivi strategici per la ripresa economica,sociale e culturale della nostra comunità”. “Considero quindi l’avvio del procedimento – continua – come un disperato tentativo di distogliere l’attenzione su quanto di buono questa Amministrazione sta operando. Oltre ai traguardi raggiunti prima, è opportuno ricordare che la consegna del Commissariato di Polizia di Stato e del Centro sociale ex Pidocchietto è imminente; i lavori della ricostruzione del lungomare sono partiti, l’ apertura del cantiere dei lavori di completamento del porto è vicina   e l’auspicata ripresa culturale della città, legata alla valorizzazione della figura positiva dello scrittore, nostro concittadino, Vincenzo Consolo, è stata concretamente avviata con la manifestazione di sabato scorso che ha richiamato l’attenzione del mondo letterario nazionaleNiente proclami dunque. Solamente risultati veri, reali, prestigiosi, incontrovertibili e frutto di appassionato interesse nei confronti della città”. “La proposta – conclude Sottile – per la sostituzione dei funzionari comunali, responsabili di posizione organizzativa per la gestione nell’ambito amministrativo finanziario e dell’assistenza dei servizi scolastici ed idrici, ha tutta l’aria di una presa in giro gratuita e consapevole, dopo che l’opposizione, con grande abilità ostruzionistica ha negato all’Amministrazione la possibilità di usufruire di un adeguato strumento di bilancio per  risolvere senza alcuna difficoltà e, tempestivamente, i problemiche giornalmente si verificano nel nostro Comune.

    Condividi: