Salvatore Scarlata sulle orme di papà Nino per la gioia torrenovese

    Salvatore Scarlata sulle orme di papà Nino per la gioia torrenovese

    Buon sangue non mente con ampia soddisfazione della Torrenovese che in attesa magari di poter riannoverare tra le sue fila papà Nino, recordman di punti nella storia dell’Orlandina basket a quota 4955, si gode il figlio d’arte Salvatore Scarlata, giovane di belle speranze ma già dal buon presente che dal canestro a fil di sirena della meritata vittoria per 79-77 sull’Orsa Barcellona può davvero trarre slancio per la sua carriera cestistica.salvatore e nino scarlata Una vittoria a fatica per i locali che battono una mai doma OR.SA Barcellona grazie all’ultimo tiro di Scarlata in transizione su assist di Arto. Con questa vittoria la Cestistica porta a 6 quelle consecutive e riparte dopo la sosta con un successo importante, che permetterà alle Aquile di affrontare Alcamo con solo due lunghezze di svantaggio nel big match di domenica prossima del campionato di serie D regionale di basket. Ottima la prestazione di tutti i ragazzi più giovani della Confezioni Corpina Torrenova, menzione speciale per Serafino e Scarlata, autore anche del canestro decisivo.
    Confezioni Corpina Torrenova – OR.SA Barcellona 79-77 (27-9; 44-32; 62-55)
    Confezioni Corpina Torrenova: Dyachenko 42, Micale 11, Galipò, Albana 10, Arto 9, Scarlata 4, Serafino 3, Sgrò ne, Lardomita ne. All: Bacilleri.
    OR.SA Barcellona: Raicevic 22, Radonjic 20, Albo 10, Mustacchio 6, Valenti 6, Biondo 4, Vukcevic 4, Costantino 3, Porcino.
    I padroni di casa approcciano in maniera ottimale al match, chiudendo il primo quarto sul 27-11 con Dyachenko a trascinare i suoi compagni di squadra. Sembra una gara già indirizzata alla fine del primo parziale ma Barcellona ha il merito assoluto di non mollare e rimane in partita. All’intervallo è 44-32, con la gara nuovamente aperta. Torrenova tenta di imprimere i suoi ritmi al rientro dagli spogliati, ma Barcellona è un avversario ostico e complicato da battere. Nel frattempo, dopo ‘infortunio a Galipò, viene espulso Albana e le Aquile ne risentono. Gli ospiti sono defintivamente in partita, ma Torrenova ha il merito di volerla di più e nel finale punto a punto è un canestro di Scarlata su assist di Arto a dare i due punti ai padroni di casa.

    Condividi:
    claudio.argiri (at) anni60news.com Direttore per amicizia con un contratto a vita fino a prova contraria, cerco di meritarmi il posto mettendoci un pizzico di bravura, serietà e tanta passione che mi derivano da oltre 20 anni di onorata carriera molto part time avendo, per fortuna e capacità, anche un altro impiego. Modestia a parte, il curriculum non è niente male, spaziando tra quotidiani, settimanali e chi più ne ha più ne metta, e va al di là dello sport che seguo da quando sono nato. Qui ci sto bene, per cui penso proprio che ci starò fino alla pensione, convinto che il progetto è molto valido e continueremo a raccogliere frutti sempre più copiosi. Nell'attesa Direttissima 60 che mi pregio di condurre sta diventando quasi maggiorenne e regala ogni qualvolta gioca le emozioni dell'Orlandina basket, e non solo. Da quest'anno conduco anche il contenitore del venerdi "Un calcio alla palla", storie, curiosità ed aneddoti del mondo pallonaro e dello sport in genere.