Ars, la finanziaria e il “giallo” dei tre miliardi

    Ars, la finanziaria e il “giallo” dei tre miliardi

    Si tinge di “thriller” la manovra finanziaria regionale. Nel bilancio ci sono poste per 3 miliardi di euro sulle quali la commissione Bilancio ha chiesto spiegazioni al governo Crocetta, sollecitandolo a presentare il prima possibile relazioni tecniche dettagliate su ogni singola spesa iscritta nel documento contabile di previsione per il 2017. Il presidente Vincenzo Vinciullo (Ncd) assieme ad alcuni componenti della commissione e ai funzionari del Bilancio hanno passato al setaccio oltre 8mila capitoli del bilancio e hanno riscontrato presunte “anomalie”. In alcuni capitoli sarebbero state appostate somme maggiori rispetto a quelle che di solito venivano inserite storicamente. La commissione ieri ha ascoltato il ragioniere generale uscente Salvatore Sammartano, il dirigente del dipartimento Bilancio Giovanni Bologna e altri funzionari della Regione. Solo in parte, spiega Vinciullo, “hanno dato una giustificazione plausibile all’aumento delle somme appostate in alcuni dei capitoli sotto esame”.

    Condividi: