Turismo non solo d’estate: tariffe light e crociere per le Eolie

    Turismo non solo d’estate: tariffe light e crociere per le Eolie

    Destagionalizzare il flusso turistico per le isole minori siciliane. Questo l’obiettivo del progetto presentato stamane dall’assessore regionale al Turismo Antony Barbagallo, nella sede dell’assessorato regionale al Turismo, alla presenza di amministratori locali, imprenditori e armatori che hanno aderito all’iniziativa. Nel dettaglio, sono previste agevolazioni tariffarie con sconti del 30% sul trasporto marittimo e del 20% sui pernottamenti che devono essere di almeno due notti. Concepite per favorire e incrementare i flussi turistici nei periodi di bassa stagione, le offerte saranno valide per le isole Eolie solo nei mesi di aprile e ottobre, mentre per Ustica dal 10 aprile fino alla fine di giugno, per poi riprendere da settembre fine a dicembre. Esclusivamente per Ustica, inoltre, il Comune rinuncera’ alla tassa di sbarco, ma unicamente per chi fruira’ di questa offerta. A fianco di questo progetto, anche la nascita di un nuovo consorzio marittimo per la realizzazione di mini crociere tra la costa nord della regione e l’arcipelago delle Eolie per micro-crociere (con collegamenti tra Cefalu’, Milazzo, Capo d’Orlando e le Isole Eolie). La nuova flotta – tre i gruppi societari che aderiscono: Liberty Lines Spa, Navisal Srl e Visit Sicily Tours Srl – operera’ nel periodo tra aprile e ottobre ed è composta da 7 monocarena e 2 catamarani. In una prima fase, tuttavia, saranno operativi soltanto quattro mezzi. Al consorzio partecipano tre gruppi: Liberty Lines spa, Navisal Srl e Visit Sicily Tour Srl. Sicily Cruise collegherà da aprile a ottobre le Eolie con gli scali marittimi di Cefalù, Milazzo, Portorosa, Patti e Capo d’Orlando. “Oggi iniziamo il percorso per un rilancio delle isole minori -afferma Barbagallo- il primo atto concreto che fa seguito a una iniziativa che ha riguardato l’anno scorso l’isola di Ustica. Un progetto, quello di oggi, legato alla destagionalizzazione e rivolto soprattutto al mercato interno e non solo. Il progetto sarà a costo zero per noi -sottolinea- la Regione siciliana, infatti, si fara’ carico solo di alcuni eventi per garantire un’adeguata offerta turistica e della pubblicizzazione dell’iniziativa. L’ambizione -aggiunge- è di estenderla agli altri due arcipelaghi”. Dello stesso avviso l’amministratore delegato della Liberty Lines Ettore Morace, per il quale “si tratta di due iniziative importanti con le quali diamo un segnale concreto verso la famosa destagionalizzazione. L’anno scorso, nel mese di settembre abbiamo fatto un esperimento con l’isola di Ustica, che ha dato ottimi frutti con un aumento delle presenze del 20%. Ora, rinnoviamo la convenzione l’isola per un periodo piu’ lungo, mentre con le Isole Eolie l’esperimento riguardera’ solo aprile e ottobre. Confido che con un pacchetto realmente attraente, i flussi aumenteranno e il risultatati non tarderanno ad arrivare”. “Non si tratta esattamente di un pacchetto -chiarisce Christian Del Bono, presidente della Federalberghi isole minori-, ma di un’agevolazione sulle prenotazioni alberghiere e dei trasporti. Quello di oggi e’ l’inizio di una collaborazione strutturata e importante con le compagnie di navigazione. Mi auguro -conclude- che si possa proseguire e incentivare anche con campagne tematiche non limitandosi a tariffe scontate”.

    Condividi: