Calogero Emanuele: “Galati Mamertino non può sostenere la presenza di 50 minori...

    Calogero Emanuele: “Galati Mamertino non può sostenere la presenza di 50 minori immigrati”

    La comunità di Galati Mamertino “non puó sopportare il carico di 50 minori immigrati sovvertendo il proporzionale rapporto con i minori residenti di Galati Mamertino che in età scolare ne conta circa 100”. Lo sostiene Calogero Emanuele, galatese e segretario generale della Cisl Funzione Pubblica, che entra così nel dibattito sulla creazione di un centro di accoglienza a Galati Mamertino che dovrebbe accogliere minori immigrati non accompagnati. ”Nessuno vuole essere contro nessuno –afferma Emanuele – ma è giusto che l’Amministrazione Comunale assuma l’autorevolezza necessaria per concordare, a priori, tempi, modi, criteri, vincoli, obblighi, onori ed oneri, senza subire passivamente decisioni unilaterali di privati e prefettura”.
    “Il Sindaco deve agire presto e subito – scrive Emanuele – chiedendo ufficialmente l’incontro prefettizio e non attraverso semplici comunicati.
    L’esperienza di altre Comunità porta a pensare che lasciare il tutto alla libera decisione di privati e non è assolutamente comprensibile e con il rischio di una sovraesposizione al fenomeno.
    C’è da chiedersi:
    la Comunità galatese è pronta a questa nuova ed emergente esperienza?
    l’Amministrazione Comunale è pronta ad affrontare questa emergenza?
    il tessuto socio-economico, strutturale e ricettivo galatese è pronto?
    È giusto – conclude il Sindacalista – che l’Amministrazione rifletta e ponderi le scelte, ma soprattutto che definisca in sede prefettizia patti e condizioni, per evitare una sproporzionata ed esposizione degenerativa del fenomeno”.

    Condividi: