Capo d’Orlando, controlli sulla coltivazione di fave e piselli

    Capo d’Orlando, controlli sulla coltivazione di fave e piselli

    CAPO D’ORLANDO – Il corpo dei vigili urbani è impegnato nei controlli sul territorio comunale per fare rispettare l’ordinanza sindacale 53 del 17 aprile 2012, con la quale è stato disposto il divieto di coltivazione di fave e piselli nel centro urbano, compreso tra la via Doria, via Libertà, nazionale 116 sino al bivio di San Martino alla via Benefizio compresa, tra via Michelangelo e via Cordovena. Nella restante parte del territorio orlandino, invece, tale coltivazione è consentita ad una distanza superiore a 500 metri dalle abitazioni. I controlli della Polizia Municipale riguardano anche le disposizioni contenute nella stessa ordinanza sulla vendita di fave e piselli freschi. Negli esercizi comunali con sede fissa, al minuto e all’ingrosso, nel mercato comunale, nelle ore pubbliche autorizzate, la vendita è consentita solo se fave e piselli freschi sono preconfezionati in sacchetti sigillati come previsto dalla legge e fornendo una corretta pubblicità con appositi cartelli recante la seguente dicitura: “Avviso per i cittadini a rischio di crisi emolitica da favismo, in questo esercizio comunale sono in vendita fave fresche”.

    Condividi: