Raccuia: appiccava incendi, arrestato un allevatore di Tortorici

    Raccuia: appiccava incendi, arrestato un allevatore di Tortorici

    E’ stato sorpreso dai carabinieri mentre appiccava focolai d’incendio in Contrada Monte Cufali del Comune di Raccuja. Le manette per il reato di incendio boschivo sono scattate per Antonino Galati Giordano, 52 anni, allevatore di Tortorici. I militari lo hanno notato nei pressi del luogo dove si era sviluppato un incendio: Galati Giordano ogni tanto si fermava, e dopo che ripartiva si notavano nuovi focolai che si generavano proprio nel punto in cui l’uomo si abbassava e ripartiva a piedi seguito da un fuoristrada. Focolai che da lì a poco si  andavano man mano sviluppando in incendi.  I Carabinieri di Floresta, hanno immediatamente bloccato l’uomo e il veicolo che lo seguiva, controllandoli. Nel corso della perquisizione sono stati rinvenuti e sequestrati un accendino, una ricarica di gas per accendini ed un recipiente contenente benzina che erano nascosti sul fuoristrada. Le fiamme hanno interessato e distrutto circa 3 ettari di macchia mediterranea insistente in area protetta del parco eolico di Raccuia, provocando ingenti danni non quantificabili. Galati Giordano, dopo le formalità di rito, è stato condotto presso la propria abitazione a Tortorici in regime di arresti domiciliari.

     

     

    Condividi: