Vertice a Palazzo dei Leoni sul Materplan

    Vertice a Palazzo dei Leoni sul Materplan

    MESSINA – Si è svolta stamani a Palazzo dei Leoni l’attesa riunione del Comitato d’indirizzo e controllo per la gestione del Patto per lo sviluppo della Città Metropolitana di Messina che ha visto la partecipazione del Ministro per la Coesione territoriale e il Mezzogiorno, Claudio De Vincenti.
    Al tavolo tecnico erano presenti il Sindaco Metropolitano Renato Accorinti, il Commissario straordinario con i poteri del Consiglio Metropolitano Filippo Romano, il Presidente del Comitato Riccardo Monaco, il PCM-DPC-componente del Comitato Vincenzo Donato, il PCM-DIPE-componente del Comitato Claudio Cesi, il rappresentante dell’Agenzia per la Coesione Territoriale-Area Programmi e Procedure-Ufficio 3 Accompagnamento e sostegno Programmi regionali Luciano Russo, il rappresentante dell’Agenzia per la Coesione Territoriale Patrizia Abballe, il componente del Comitato per la Città Metropolitana di Messina Maria Angela Caponetti ed il responsabile unico dell’attuazione del Patto per la Città Metropolitana di Messina Armando Cappadonia.
    La seduta si è sviluppata sull’analisi dello stato d’attuazione degli interventi predisposti nell’ambito del Masterplan e sulle valutazioni relative ad alcune criticià presenti.
    A Palazzo dei Leoni sono fin qui pervenute le schede di monitoraggio relative a 35 interventi sul totale di 59 previsti per un importo quantificabile in oltre 75 milioni di euro su un totale di 332 milioni.
    La situazione, pertanto, appare diversificata in base allo stato di verifica della documentazione fin qui ricevuta ma l’aspetto importante che è stato chiarito stamani è quello relativo alla gestione dei flussi finanziari relativi all’esecuzione dei singoli progetti dei Comuni: in particolare si è precisato che i fondi avranno come destinatari diretti i singoli enti locali mentre il ruolo della Città Metropolitana sarà quello di monitorare gli stati d’avanzamento degli interventi realizzando una sorta di “filtro” tra l’ente beneficiario ed il Ministero competente.
    Il confronto odierno, inoltre, ha dipanato alcune questioni relative ad alcune criticità che interessano alcuni progetti inseritti nel Masterplan e che andranno valutate nel prosieguo della realizzazione del Patto.
    Estremamente soddisfatto il Ministro De Vincenti che, al termine della riunione odierna, ha preannunciato un successivo incontro che presumibilmente avverrà tra fine aprile ed inizio maggio.
    “Un metodo nuovo nei rapporti tra Governo e ente locale – afferma il sindaco metropolitano Renato Accorinti – che garantisce la trasparenza e la correttezza nell’erogazione di soldi pubblici. Il monitoraggio costante afferma un principio di legalità necessario per dare un cambio di mentalità nei confronti di un passato in cui i risultati sono stati a dir poco sconcertanti”.

    Condividi: