Kick boxing, la White Tiger Capo d’Orlando brilla a Riccione

    Kick boxing, la White Tiger Capo d’Orlando brilla a Riccione

    Si é chiusa la prima gara nazionale di kick boxing tenutasi presso il PlayHall di Riccione con numeri da capogiro: 1.600 atleti provenienti da tutta Italia che nel corso delle due giornate si sono dati battaglia su ben 3 ring e 8 tatami. Solo i primi quattro potranno partecipare ai campionati italiani. Ovviamente protagonista la White Tiger che si è qualificata con Martina Gammeri che ottiene un secondo posto nel light contact Junior -55 kg, Ruben Borrello, terzo classificato nel Kick light -84kg senior, Giusy Liotta, 1^ classificata nel point-fighting – 65kg senior e Calogero Calanni, 1° classificato nel light contact senior -79 kg. Invece Leandro Causerano, pur vincendo gli ottavi di finale, insieme al suo avversario, viene squalificato ai quarti per eccesso di contatto e dovrà rimandare i sogni di gloria.

    Condividi:
    claudio.argiri (at) anni60news.com Direttore per amicizia con un contratto a vita fino a prova contraria, cerco di meritarmi il posto mettendoci un pizzico di bravura, serietà e tanta passione che mi derivano da oltre 20 anni di onorata carriera molto part time avendo, per fortuna e capacità, anche un altro impiego. Modestia a parte, il curriculum non è niente male, spaziando tra quotidiani, settimanali e chi più ne ha più ne metta, e va al di là dello sport che seguo da quando sono nato. Qui ci sto bene, per cui penso proprio che ci starò fino alla pensione, convinto che il progetto è molto valido e continueremo a raccogliere frutti sempre più copiosi. Nell'attesa Direttissima 60 che mi pregio di condurre sta diventando quasi maggiorenne e regala ogni qualvolta gioca le emozioni dell'Orlandina basket, e non solo. Da quest'anno conduco anche il contenitore del venerdi "Un calcio alla palla", storie, curiosità ed aneddoti del mondo pallonaro e dello sport in genere.