Vini protagonisti a “Sicilia en primeur”

    Vini protagonisti a “Sicilia en primeur”

    Oltre cento giornalisti di 22 Paesi parteciperanno alla quattordicesima edizione di Sicilia en primeur, la manifestazione di Assovini per presentare i vini della nuova vendemmia. Il comparto vino è quello che traina l’intero settore dell’agricoltura in Sicilia e che ha saputo superare meglio la crisi, grazie a programmazione e aggregazione. Sicilia en Primeur è in programma dal 25 al 29 aprile a Catania, nel parco di Radicepura.
    “Nel 2016 la Sicilia – dice il direttore regionale Sicilia di UniCredit, Salvatore Malandrino, durante la presentazione oggi a Palermo – è stata una delle dieci regioni top per valore di export di vino. La Sicilia, insieme alla Puglia, è la regione che è cresciuta di più. In ordine di peso percentuale, i mercati dove il vino siciliano viene esportato sono: Usa (18,6%), Germania (16,7%), UK (9,4%), Svizzera, Svezia, Canada, Francia, Giappone, Cina, Russia. Usa e Cina sono i paesi dove l’esportazione è in crescita”.
    Così come in aumento è l’enoturismo: “Circa 3.500 presenze quest’anno in media nelle nostre cantine – ha detto il presidente di Assovini, Francesco Ferreri – Puntiamo molto su questo perché è il modo per fare conoscere il nostro uno è la nostra cultura a tanti stranieri”. Antonello Cracolici, assessore regionale all’Agricoltura, ha sottolineato l’impegno della Regione nel settore vitivinicolo: “Stiamo promuovendo – ha spiegato – politiche mirate per incrementare la capacità di imbottigliamento e per rafforzare il valore aggiunto della produzione. La valorizzazione dei nostri vitigni autoctoni e le sperimentazioni sui vitigni antichi rappresentano altre due grandi opportunità”.

    Condividi: