Acquedolci: controlli a Barranca, un arresto per furto di energia elettrica

    Acquedolci: controlli a Barranca, un arresto per furto di energia elettrica

    A seguito di un’operazione di controllo portata avanti nella giornata di ieri dai Carabinieri di Acquedolci nella frazione di Barranca, un uomo è stato arrestato per furto di energia elettrica.
    Gli agenti coadiuvati dai tecnici del servizio “e- distribuzione S. P.A.” dopo una serie di blackout che avevano interessato la zona, hanno avviato i controlli. L’attività è stata svolta in un’ottica di prevenzione generale dei reati verificando, al contempo, la corretta gestione delle utenze elettriche di alcune abitazioni analizzate con l’ausilio dei tecnici del gestore. La verifica ha permesso di evidenziare oltre il furto di energia elettrica anche i pericoli connessi alla manomissione di un palo della luce danneggiato e fatto oggetto d’allaccio abusivo che, attraverso una linea sotterranea, portava la corrente ad un’abitazione, secondo modalità che mettevano a rischio l’incolumità degli occupanti, ma anche di tante altre famiglie. Le macroscopiche lacune nella sicurezza dell’impianto di collegamento fra il palo e l’abitazione, insieme all’indebita sottrazione di una quantità d’energica elettrica (che è in corso di concreta quantificazione), sono state rilevate dai carabinieri che, hanno tratto in arresto, in flagranza di reato per furto e danneggiamento aggravati l’uomo, responsabile di aver realizzato un collegamento alla rete elettrica pubblica per alimentare la propria casa di mare aggiungendo alla corrente che perveniva da un regolare contatore della luce, quella oggetto di furto. L’individuo nel pomeriggio, dopo la convalida dell’arresto sostenuta davanti al Gip di Patti a cura del Sostituto Procuratore Dottoressa Maria Milia, è stato rimesso in libertà e sottoposto all’obbligo di firma.

    Condividi: