Il porto turistico di Capo d’Orlando presentato all’Auto Yachting Club di Catania

    Il porto turistico di Capo d’Orlando presentato all’Auto Yachting Club di Catania

    Il nuovo porto turistico di Capo d’Orlando verrà presentato domenica 2 aprile, presso l’Auto Yachting Club di Catania. L’approdo sarà, per molti diportisti siciliani e non, base di partenza privilegiata per navigare tra le isole dell’arcipelago eoliano, distante solo poche miglia. L’evento di domenica, che avrà inizio alle 18, costituirà un momento di incontro con armatori, sportivi, Circoli Velici e operatori del settore del territorio etneo,grazie al quale scoprire il nuovo marina che, completato ed inaugurato nel mese di giugno, rappresenterà una delle strutture di riferimento per la portualità turistica siciliana. La presentazione all’Auto Yachting Club consentirà di far conoscere ad un pubblico interessato per vocazione marinaresca e sportiva tutti i servizi alle imbarcazioni e ai diportisti di cui sarà dotato Capo d’Orlando Marina, che saprà offrire tutti i comfort di un vero e proprio resort sul mare. Durante la presentazione interverranno il Presidente VII Zona FIV Federvela Sicilia e del Circolo Nautico NIC, Francesco Zappulla, Francesco Federico, Presidente della società concessionaria Porto Turistico di Capo d’Orlando e Enrico Bertacchi, CEO della rete d’Impresa MP Network Srl, ente gestore della Rete MPN Marinas a cui è associata Capo d’Orlando Marina.
    L’evento in programma a Catania e realizzato in collaborazione con i partner tecnici Technofluid e DOYLE, sarà la prima presentazione ufficiale di Capo d’Orlando Marina in terra siciliana oltre lo stretto ambito locale di appartenenza, e costituirà  dunque l’occasione adatta per dare ai presenti appuntamento agli Open Day, che si terranno tutte le domeniche dal 23 aprile al 28 maggio e per consentire a tutti gli interessati di conoscere la nuova struttura portuale in anteprima rispetto all’apertura ufficiale.  Gli ospiti saranno infatti accompagnati dallo staff del marina alla visita delle opere a terra e a mare scoprendone tutti gli aspetti strutturali, funzionali e di servizio che caratterizzano il nuovo porto orlandino.

    Condividi: