Capo d’Orlando, in scena “Il sindaco pescatore”

    Capo d’Orlando, in scena “Il sindaco pescatore”

    CAPO D’ORLANDO – Un inno all’onestà contro i soprusi. “Il Sindaco Pescatore”, lo spettacolo dedicato ad Angelo Vassallo, sindaco di Pollica (Salerno) ucciso il 5 settembre 2010, è un messaggio di legalità e normalità al tempo stesso.
    Il monologo, tratto dall’omonimo libro di Dario Vassallo, fratello di Angelo, verrà messo in scena lunedì 10 aprile al Teatro Rosso di San Secondo di Capo d’Orlando nell’ambito della rassegna “Capo d’Orlando Theater”.
    Il ruolo di Angelo Vassallo è ricoperto da Ettore Bassi, ma protagonisti dello spettacolo saranno anche sei ragazzi di Capo d’Orlando.
    “Raccontiamo e soprattutto ricordiamo – si legge nella scheda tecnica dello spettacolo teatrale – la storia di un eroe normale, Angelo Vassallo, il Sindaco Pescatore: un uomo normale e straordinario in una regione malata e straordinaria come la Campania; un uomo che ha sacrificato con la sua vita l’impegno di amministrare, difendere e migliorare la sua terra e le sue persone. La sua opera di uomo semplice, onesto e lungimirante è raccontata dal protagonista attraverso l’inizio della sua carriera politica, i successi straordinari ottenuti sul campo del Cilento nell’ottica della tutela e della salvaguardia del bene comune, fino al suo tragico epilogo.”
    Come per tutte le rappresentazioni del cartellone di “Capo d’Orlando Theater”, anche per “Il Sindaco Pescatore” sono previsti due spettacoli, alle 18,15 e alle 21,15. Disponibili posti in platea (a 20 euro) e in galleria (a 10 euro).

    Condividi: