Mirto; rivive dopo quarant’anni la Passione di Cristo per le vie del...

    Mirto; rivive dopo quarant’anni la Passione di Cristo per le vie del centro storico (Video intervista)

    MIRTO – I riti della Settimana Santa che culmineranno con la Passione di Cristo, rivivranno dopo quarant’anni anche a Mirto la sera della Domenica delle Palme – 9 aprile dalle 20.30 – in una suggestiva rivisitazione storica con protagonisti alcuni cittadini volontari riuniti nel gruppo “In Memoria del Signore”, coordinato dall’arciprete don Carmelo Scalisi della parrocchia Maria S.S. Assunta; lo stesso parroco fu infatti il regista dell’edizione del 1977 della “Passione di Nostro Signore” da cui hanno preso ispirazione gli organizzatori della riedizione del percorso doloroso di Cristo fino alla salita del Calvario, luogo della sua crocifissione, raccontata dalla viva voce dei personaggi in costume: si tratta di circa quaranta persone tra attori principali e comparse, dislocati per le vie storiche del centro di Mirto – prestigiosa cornice naturale dell’evento – per l’occasione trasformato in set teatrale all’aperto. “Un lavoro di ricostruzione certosino iniziato circa tre mesi fa e che ha raccolto a se tutta la comunità parrocchiale e non“, come ci raccontano due delle rappresentanti del gruppo organizzativo, Cettina Arcodia e Veronica Carcione; “c’è stato da subito un grande entusiasmo attorno al progetto che è stato inoltre sposato anche dall’amministrazione comunale che ci ha concesso il patrocinio“, raccontano. “L’occasione di portare in scena La Passione di Nostro Signore, è stata propizia anche per riscoprire e tramandare alle generazioni future, alcuni passaggi di antichi canti e preghiere della Settimana Santa recitati in dialetto mirtese di cui stavano per perdersi le tracce“, prosegue Veronica Carcione. “Un modo per celebrare la Settimana Santa coinvolgendo anche tutti i cittadini dei paesi limitrofi che, con la loro auspicata presenza all’evento, possono contribuire ad arricchire il significato del rito che affonda le sue radici nella profonda cultura cristiano-cattolica, fortemente radicata nei Nebrodi“. Appuntamento a Mirto, quindi, domenica 9 aprile alle 20.30 davanti la chiesa dedicata a Maria S.S. Assunta.

    GUARDA L’INTERVISTA

    Condividi:
    giuseppe.spignola (at) anni60news.com Giuseppe Spignola, giornalista, autore, speaker e conduttore radio/tv. Sono da sempre un grande appassionato di musica, media, giornalismo e comunicazione. Già dalla giovane età (sono nato nel luglio del 1975), ho cominciato a frequentare il mondo della radio e dei media in generale, seguendone costantemente l’evoluzione tecnologica, aggiornandomi e facendo diventare la mia passione un vero e proprio lavoro che svolgo da professionista ormai da oltre vent’anni di cui quasi dieci in forza al gruppo Radio Italia con esperienze di lavoro anche in ambito nazionale presso la sede centrale di Milano del Gruppo. Dal 2010 organico di Radio Italia Anni 60 (Eventi Srl); dal 2012 iscritto all’Albo Nazionale dei Giornalisti nell’elenco Pubblicisti, sono redattore di anni60news.com, collaboro con il Giornale di Sicilia e con alcune emittenti televisive. Nella mia attività, organizzo e presento eventi di informazione, intrattenimento e varietà; il mio primo amore però è la radio dove curo e conduco ogni giorno il programma Anni 60 Magazine che si occupa anche di rubriche e interviste che faccio a vari personaggi del mondo dello spettacolo, della cultura, della politica e della società. Sono un cultore della musica e dello stile di vita degli anni 80; amo i motori: in particolare la Vespa e le auto. Nel tempo libero viaggio, ascolto, osservo, scrivo, leggo.