Torrenova si gioca la stagione nei 40′ di Giarre

    Torrenova si gioca la stagione nei 40′ di Giarre

    Per Gara-3 della Finale Play-Off di serie D regionale, ultima e decisiva per la serie, la Confezioni Corpina Torrenova sarà nuovamente ospite del Basket Giarre. Una partita che deciderà le sorti delle due squadre dato che la vincente verrà promossa al prossimo campionato di Serie C. È cosciente dell’importanza della gara coach Domenico Bacilleri, che però non ha paura ne ansia ma solamente entusiasmo per essere arrivati fino a questo punto: «Siamo felici di essere giunti fin qui – afferma il coach della Cestistica Torrenovese – perché vuol dire che abbiamo fatto una stagione magnifica. Eravamo partiti con tanti punti interrogativi e molti non ci davano neanche ai playoff, ma alla fine li abbiamo raggiunti perdendo solo 4 partite in tutta la stagione: 3 in stagione regolare e Gara-1 di finale proprio contro Giarre. Loro sono un team forte, ben allenato e con obiettivi di gioco chiari così come noi abbiamo la nostra filosofia di gioco, che non cambierà perché ci ha portato fin qui. Andremo al PalaJungo consapevoli della nostra forza convinti di poter fare risultato nonostante non siamo noi i favoriti della gara. Sappiamo che troveremo un clima caldo all’interno del palazzetto – conclude coach Bacilleri – ma questo vuol dire anche che hanno un pò timore di noi e della nostra forza. Crediamo nell’impresa, come dice il nostro slogan dobbiamo credere fino alla fine in questo sogno». Una stagione, quella delle Aquile di Torrenova, partita in cascina e, comunque andrà, finita con tanto entusiasmo: «Siamo contenti di aver portato in questo paese tanta voglia di pallacanestro – confessa l’allenatore della Cestistica – siamo orgogliosi di quello stiamo facendo e i risultati sono figli di un progetto che va avanti da qualche anno non solo per la Prima Squadra ma anche per le squadre giovanili ed il minibasket. Comunque vada abbiamo ottenuti risultati grandiosi in questa stagione ma tutto questo è figlio di impegno, costanza ed ambizione della società, dello staff e anche di tutti i ragazzi che credono in noi, speriamo di poterli ricompensare dando loro una grande gioia domenica». Tanto entusiasmo dentro ma anche fuori dal campo, con i tifosi della Confezioni Corpina Torrenova che per tutta la stagione hanno incitato la squadra: «I nostri fan sono stati grandiosi anche quando abbiamo attraversato periodi di difficoltà. Abbiamo sempre detto che sono il nostro sesto uomo e continuo a confermarlo adesso perché sono la nostra forza durante le partite e gli allenamenti settimanali. Spero ci possano seguire anche a Giarre come hanno fatto in Gara-1, potrebbero essere fondamentali nel risultato finale di questa Gara-3 e speriamo possano esultare con noi al termine della partita».

    Condividi:
    claudio.argiri (at) anni60news.com Direttore per amicizia con un contratto a vita fino a prova contraria, cerco di meritarmi il posto mettendoci un pizzico di bravura, serietà e tanta passione che mi derivano da oltre 20 anni di onorata carriera molto part time avendo, per fortuna e capacità, anche un altro impiego. Modestia a parte, il curriculum non è niente male, spaziando tra quotidiani, settimanali e chi più ne ha più ne metta, e va al di là dello sport che seguo da quando sono nato. Qui ci sto bene, per cui penso proprio che ci starò fino alla pensione, convinto che il progetto è molto valido e continueremo a raccogliere frutti sempre più copiosi. Nell'attesa Direttissima 60 che mi pregio di condurre sta diventando quasi maggiorenne e regala ogni qualvolta gioca le emozioni dell'Orlandina basket, e non solo. Da quest'anno conduco anche il contenitore del venerdi "Un calcio alla palla", storie, curiosità ed aneddoti del mondo pallonaro e dello sport in genere.