“La nuova rotatoria si può fare”

    “La nuova rotatoria si può fare”

    “Allo stato attuale l’incrocio di Sant’Anna tra Brolo, Piraino e la scorrimento veloce per San’Angelo di Brolo  è conforme al Codice della Strada vigente, ma al fine di migliorare la fluidità della circolazione stradale, di concerto con le amministrazioni di Messina, Brolo e Piraino competenti, questa Società è disponibile allo studio della fattibilità tecnico-economica relativa alla nuova rotatoria, anche in relazione ai volumi di traffico riguardanti la strada provinciale e comunale interessate». Così l’Anas ha risposto alla richiesta degli attivisti del meetup “Grillo dei Nebrodi” di Brolo e Piraino e del gruppo “Sant’Angelo di Brolo in Movimento” che in un sit in dello scorso marzo avevano evidenziato il grave stato di pericolo rappresentato dall’incrocio. Gli attivisti chiedono un immediato intervento affinché si proceda celermente alla definizione della pratica tecnico-amministrativa. “Non è più tempo di indugi, – affermano – la pericolosità dell’incrocio è nota a tutti, chiediamo alle amministrazioni competenti un’azione rapida per la salvaguardia dell’incolumità dei loro cittadini”. “Saremo soddisfatti solo quando saremo riusciti a portare a termine il nostro obiettivo, ringraziamo i cittadini per la loro costante vicinanza alle nostre azioni”.

    Condividi: