In crescita le visite al Castello di Milazzo

    In crescita le visite al Castello di Milazzo

    MILAZZO – “Sono felice della crescita costante e quotidiana di visitatori italiani e stranieri che dal 2015 registra la cittadella fortificata di Milazzo”. Così l’assessore alla Cultura, Salvo Presti commenta i dati relativi all’incremento delle presenze al Castello nell’ultimo periodo. Solo nella settimana di Pasqua sono stati oltre 600 i visitatori, il doppio rispetto allo scorso anno e la recente presenza dei crocieristi – martedì scorso – ha fatto registrare oltre 350 ingressi di turisti che sono rimasti entusiasti dell’imponenza del complesso monumentale. “Un complesso monumentale – prosegue Presti – così importante e, per certi versi unico, nel pa-norama culturale e turistico europeo, esige una fase di ascolto che passa attraverso la convocazione degli Stati generali attualmente ancora in corso. Mi auguro che questo passaggio possa coinvolgere tutti gli attori più qualificati pubblici e privati per dare un contributo di idee, corredate da sostenibi-lità finanziaria ,per la piena fruizione di questo bene. Seguirà il momento della proposte concrete che dovrà contemplare, sia nelle linee di progettazione e intervento previste, sia nelle cornici giuridiche e fiscali vigenti (esempio Art Bonus), sia nella dialettica del rapporto pubblico/privato, ogni momento di vita della cittadella monumentale. Una visione di sintesi e di ottimizzazione che contempli le fasi di tutela, manutenzione, gestione, ma soprattutto, naturalmente in linea con la compatibilità del bene, le immediate e redditizie operazioni di valorizzazione e promozione”.

    Condividi:
    giuseppe.spignola (at) anni60news.com Giuseppe Spignola, giornalista, autore, speaker e conduttore radio/tv. Sono da sempre un grande appassionato di musica, media, giornalismo e comunicazione. Già dalla giovane età (sono nato nel luglio del 1975), ho cominciato a frequentare il mondo della radio e dei media in generale, seguendone costantemente l’evoluzione tecnologica, aggiornandomi e facendo diventare la mia passione un vero e proprio lavoro che svolgo da professionista ormai da oltre vent’anni di cui quasi dieci in forza al gruppo Radio Italia con esperienze di lavoro anche in ambito nazionale presso la sede centrale di Milano del Gruppo. Dal 2010 organico di Radio Italia Anni 60 (Eventi Srl); dal 2012 iscritto all’Albo Nazionale dei Giornalisti nell’elenco Pubblicisti, sono redattore di anni60news.com, collaboro con il Giornale di Sicilia e con alcune emittenti televisive. Nella mia attività, organizzo e presento eventi di informazione, intrattenimento e varietà; il mio primo amore però è la radio dove curo e conduco ogni giorno il programma Anni 60 Magazine che si occupa anche di rubriche e interviste che faccio a vari personaggi del mondo dello spettacolo, della cultura, della politica e della società. Sono un cultore della musica e dello stile di vita degli anni 80; amo i motori: in particolare la Vespa e le auto. Nel tempo libero viaggio, ascolto, osservo, scrivo, leggo.