Gotha VI, otto condanne nel rito abbreviato

    Gotha VI, otto condanne nel rito abbreviato

    Immagine di archivio, relativa all'omicidio di Giovanni Catalfamo

    Sono otto le condanne nel processo con rito abbreviato dell’operazione antimafia “Gotha 6” che ha gettato luce su 17 omicidi compiuti tra il 1993 e il 2012 nel Barcellonese. Al centro dell’inchiesta le dichiarazioni dei collaboratori di giustizia. Il Gup Monia De Francesco ha condannato alla pena di 30 anni ciascuno i boss Tindaro Calabrese e Carmelo Salvatore Trifirò, mentre 12 anni sono stati inflitti a Salvatore Chiofalo che doveva rispondere di tentato omicidio. Condannati anche cinque collaboratori di giustizia: 30 anni a Carmelo D’Amico, mentre 20 anni sono stati inflitti a Francesco D’Amico, 18 anni e 4 mesi a Santo Gullo, 17 anni e 8 mesi a Franco Munafò infine condannato a 20 anni Nunziato Siracusa. Disposto anche il risarcimento alle parti civili.

    Condividi: