Pallavolo donne, S.Teresa Riva festeggia lo storico sbarco in A

    Pallavolo donne, S.Teresa Riva festeggia lo storico sbarco in A

    S. TERESA DI RIVA – Forse era scritto da qualche parte che l’esordio in serie B1 dell’unica giocatrice residente a S. Teresa Di Riva, Mariagrazia Triolo, coincidesse con le fasi finali della gara che ha rappresentato il ” Celebration Day ” del Mam Villa Zuccaro appena promosso in serie A2. Una serata speciale vissuta in un clima speciale con la partita passata in second’ordine. Da una parte gli Eagles ed il pubblico che hanno regalato un’atmosfera unica, dall’altra parte la squadra che seppur priva del suo condottiero – Antonio Jimenez rientrato di corsa in Spagna per problemi in famiglia – ha dimostrato ancora una volta quanto ci tiene alla propria maglia non lasciando nemmeno un centimetro di campo alle avversarie, andando ancora una volta oltre il limite e dimostrando tutta la propria compattezza e forza nel secondo set quando le leonesse seppur sotto nel punteggio hanno strappato il game con i denti. La fotografia di questa squadra è il punto del 19-10 nel terzo parziale realizzato dal libero per una volta bomber Federica Pietrangeli che giunge dopo un recupero che definire impossibile è poco di Benny Bertiglia ed un altro mezzo miracolo del capitano Valentina Rania. Una partita, quella vinta sul Cutrofiano, che ha regalato ai circa mille presenti un rotondo 3-0, 25-17, 30-28 e 25-16. Giampaolo Marino, che ha fine gara ha dedicato la vittoria al condottiero Jimenez, ha schierato la formazione tipo con Berbiglia in diagonale con Agostinetto, Rania e Romani di banda, Composto e Bilardi centrali e Pietrangeli libero. Nel finale spazio per Carlotta Caruso e Martina Escher e Federica Cassone e poi triplo esordio per Giulia De Luca, Valeria Consolo e per Mariagrazia Triolo che virtualmente ha consegnato la serie A2 alla propria città. La conclusione è quella che tutti avevano sognato. Canti, balli, spuntante a gogò offerto dalla ditta Aug, fuochi d’artificio e sfilata con tanto di bus cabriolet per le vie cittadine. mam 3mam pullman
    Santa Teresa è in serie A, onore e merito ad un pugno di dirigenti folli e passionari, onore e merito ad una squadra formata da persone splendide prima che atlete superlative, onore e merito ai tifosi encomiabili che la serie A la avevano raggiunta da un pezzo sulle tribune di mezza Italia, onore e merito all’ambiente, alla stampa, alle istituzioni, agli sponsor piccoli e grandi, ai sostenitori comuni che hanno allevato come un bimbo nascituro la propria creatura sportiva che gli consente adesso di urlare a voce alta in qualsiasi parte della penisola si trovino “Io sono di S. Teresa Riva, un centro di 9000 anime che ha la squadra di pallavolo in serie A”.mam2

    Condividi:
    claudio.argiri (at) anni60news.com Direttore per amicizia con un contratto a vita fino a prova contraria, cerco di meritarmi il posto mettendoci un pizzico di bravura, serietà e tanta passione che mi derivano da oltre 20 anni di onorata carriera molto part time avendo, per fortuna e capacità, anche un altro impiego. Modestia a parte, il curriculum non è niente male, spaziando tra quotidiani, settimanali e chi più ne ha più ne metta, e va al di là dello sport che seguo da quando sono nato. Qui ci sto bene, per cui penso proprio che ci starò fino alla pensione, convinto che il progetto è molto valido e continueremo a raccogliere frutti sempre più copiosi. Nell'attesa Direttissima 60 che mi pregio di condurre sta diventando quasi maggiorenne e regala ogni qualvolta gioca le emozioni dell'Orlandina basket, e non solo. Da quest'anno conduco anche il contenitore del venerdi "Un calcio alla palla", storie, curiosità ed aneddoti del mondo pallonaro e dello sport in genere.