Scandalo tangenti a San Filippo del Mela, si dimette il sindaco Aliprandi

    Scandalo tangenti a San Filippo del Mela, si dimette il sindaco Aliprandi

    Pasquale Aliprandi, il sindaco di San Filippo del Mela finito agli arresti domiciliari per una presunta storia di tangenti, si è dimesso dalla carica. La comunicazione delle dimissioni è stata fatta al segretario comunale e al prefetto di Messina dagli avvocati difensori Marcello Scurria e Carmelo Vinci. Aliprandi è accusato di concussione assieme al vicesindaco Giuseppe Recupero, anche lui finito ai domiciliari, nell’ambito di una indagine dei carabinieri sul rilascio delle autorizzazioni per la realizzazione di un parco commerciale alla frazione Archi. L’interrogatorio di Aliprandi è fissato per il 5 maggio, quello di Recupero per martedì 2 maggio.

    Condividi: