Basket, tutte le combinazioni play-off

    Basket, tutte le combinazioni play-off

    Il posticipo del mercoledi tra Sassari e Venezia oltre che per il terzetto che segue Milano, potrebbe essere determinante anche per la corsa agli ultimi due posti nella griglia play-off che, comunque, saranno decisi domenica sera dopo il 30° turno, in calendario in contemporanea alle 20.45. Restano in lizza Pistoia, Capo d’Orlando, Brindisi e Brescia con The Flexx ed Enel, rispettivamente impegnate in casa con Brescia e in trasferta a Venezia, saranno arbitre dei rispettivi destini: i toscani sono in vantaggio sia con i pugliesi (più 7) sai con i paladini (più 1), mentre il team di Sacchetti ha un più 8 nel doppio confronto con la Betaland. Per qualificarsi la formazione di Gennaro di Carlo dovrà battere la già salva Pesaro (mai sconfitta peraltro dal club biancoazzurro) in casa e sperare nella sconfitta di una delle due compagne di viaggio a quota 28 punti. Le chances di Brescia sono invece legate alla vittoria esterna nello scontro diretto a Pistoia e alla contemporanea sconfitta di una tra Capo d’Orlando e Brindisi: l’avulsa a tre premierebbe infatti la Leonessa grazie al 2-0 negli scontri diretti con la The Flexx. Aritmeticamente esclusa invece Varese anche in caso di vittoria a Torino e parità multipla a quota 28: l’Openjobmetis è 1-1 con differenze canestri negative con Pistoia (meno 28), Brindisi (meno 12) e Capo d’Orlando (meno 3).
    Intanto l’Olimpia Milano ha scelto venerdì 12 maggio come data d’inizio della sua serie dei quarti playoff dove affronterà l’ottava in classifica. La società campione della stagione regolare ha optato per la prima delle due date a sua disposizione per iniziare il cammino nella post-season; in quella sera si giocheranno le gare della sfida tra Milano ed una tra Brindisi, Pistoia, Brescia e Betaland, e tra la quarta e la quinta, mentre sabato 13 maggio si giocheranno le gare-1 delle serie tra la seconda e la settima (in corsa anche la Betaland che sfiderebbe Venezia) e tra la terza e la sesta. Previsto uno stop di 4 giorni tra la gara-4 del 18 e 19 maggio e la gara-5 del 22 e 23 maggio per la disputa della finale di Eurolega che si terrà il 21 maggio a Istanbul dove, peraltro, non ci sono squadre italiane essendo finita ultima Milano.

    Condividi:
    claudio.argiri (at) anni60news.com Direttore per amicizia con un contratto a vita fino a prova contraria, cerco di meritarmi il posto mettendoci un pizzico di bravura, serietà e tanta passione che mi derivano da oltre 20 anni di onorata carriera molto part time avendo, per fortuna e capacità, anche un altro impiego. Modestia a parte, il curriculum non è niente male, spaziando tra quotidiani, settimanali e chi più ne ha più ne metta, e va al di là dello sport che seguo da quando sono nato. Qui ci sto bene, per cui penso proprio che ci starò fino alla pensione, convinto che il progetto è molto valido e continueremo a raccogliere frutti sempre più copiosi. Nell'attesa Direttissima 60 che mi pregio di condurre sta diventando quasi maggiorenne e regala ogni qualvolta gioca le emozioni dell'Orlandina basket, e non solo. Da quest'anno conduco anche il contenitore del venerdi "Un calcio alla palla", storie, curiosità ed aneddoti del mondo pallonaro e dello sport in genere.