S.Agata Militello: Il 6 maggio al Palauxilium “Don Gesualdo e la Ballerina”

    S.Agata Militello: Il 6 maggio al Palauxilium “Don Gesualdo e la Ballerina”

    Il 6 maggio, ore 21 al Palauxilium di Sant’Agata di Militello, serata evento in onore di Luigi Salvo, organizzata dal Nuovo Gruppo Artistico Santagatese, Associazione per la promozione e l’organizzazione di attività culturali, artistiche e ricreative. “ A due anni della sua scomparsa – dice il presidente del Nuovo Gruppo Artistico Santagatese prof.ssa Rita Bartolo – sentiamo il dovere di ricordare chi negli anni ’70 è stato il padre costituente della nostra Associazione, che ha dato un contributo non indifferente alla crescita culturale ed artistica della città”. Appassionato di teatro, di tradizioni popolari, di viaggi, ha organizzato sette edizioni della Rassegna del teatro siciliano, attività collaterali, come convegni, mostre e concorsi di pittura. Di carattere schivo e riservato, ma affabile e cordiale è stato lui a costituire il Museo dei Nebrodi, a coinvolgere i componenti dell’Associazione nella ricerca dei reperti a stimolare i Soci alla collaborazione perché fossero realizzati gli scopi statutari del Gruppo. La serata prevede la rappresentazione teatrale della commedia brillante in due atti “Don Gesualdo e la Ballerina”, di Santi Savarino. La commedia racconta, in chiave esilarante, il disperato tentativo di un padre siciliano, Don Gesualdo, uomo semplice e bonario, remissivo di fronte al cipiglio quasi militaresco della moglie, di togliere il proprio figlio dalle “grinfie” di una conturbante ed astuta ballerina della capitale. L’opera del giornalista e scrittore Santi Saverino, originario di Partinico, ci mostra la società e la forma mentis di come eravamo, di una Sicilia antica, ma forse ancora un po’ attuale, che sa sviscerare gli aspetti più conformistici e opinabili dei nostri comportamenti e delle nostre abitudini.

    don gesualdo -

    Condividi: