La Costa d’Orlando pronta a volare in serie B

    La Costa d’Orlando pronta a volare in serie B

    Dopo un lungo riposo, l’Irritec Costa d’Orlando è pronta a tornare sul parquet. Sabato al “PalaValenti” di Capo d’Orlando, i paladini di coach Condello affronteranno nella prima giornata del girone B della fase nazionale di C Silver la Pallacanestro Sarno. Federico Antinori, veterano dalle mille battaglie e uomo più esperto della Costa d’Orlando, spiega cosa significa giocare in post-season dopo un così lungo stop: «Ci sono pro e contro nello stare fermi così tanto tempo. Ovviamente si perde un po’ di ritmo partita ma al tempo stesso si recupera dagli acciacchi della stagione. Giocare i play-off è completamente diverso rispetto al campionato. Dobbiamo metterci alle spalle la regular season e pensare partita dopo partita. Dobbiamo vincere in casa ad ogni costo a partire da sabato contro Sarno, cercando poi di “spizzicare” anche qualche punto in trasferta. L’aspetto mentale in queste gare sarà fondamentale. La tecnica aiuta, preparare bene le partite aiuta ma nei play-off alla fine vince chi ha più voglia e chi ha più attenzione. Bisogna cominciare forte da subito e non concedere niente a nessuno».

    Condividi:
    claudio.argiri (at) anni60news.com Direttore per amicizia con un contratto a vita fino a prova contraria, cerco di meritarmi il posto mettendoci un pizzico di bravura, serietà e tanta passione che mi derivano da oltre 20 anni di onorata carriera molto part time avendo, per fortuna e capacità, anche un altro impiego. Modestia a parte, il curriculum non è niente male, spaziando tra quotidiani, settimanali e chi più ne ha più ne metta, e va al di là dello sport che seguo da quando sono nato. Qui ci sto bene, per cui penso proprio che ci starò fino alla pensione, convinto che il progetto è molto valido e continueremo a raccogliere frutti sempre più copiosi. Nell'attesa Direttissima 60 che mi pregio di condurre sta diventando quasi maggiorenne e regala ogni qualvolta gioca le emozioni dell'Orlandina basket, e non solo. Da quest'anno conduco anche il contenitore del venerdi "Un calcio alla palla", storie, curiosità ed aneddoti del mondo pallonaro e dello sport in genere.