In C Silver la Costa rischiatutto a Nardò

    In C Silver la Costa rischiatutto a Nardò

    Seconda fatica nel girone B della fase nazionale di C Silver per l’Irritec Costa d’Orlando del presidente Giuffrè, che domenica alle ore 19:00 al Tensostatico affronterà in esterna la Nuova Pallacanestro Nardò. Ambedue le formazioni hanno vinto all’esordio. La Costa ha superato 89-54 in casa Sarno mentre Nardò ha espugnato il campo della Pallacanestro Silvi col punteggio di 59-66. Reduci dalla grandissima prova offerta contro i campani, i paladini di coach Condello sono così chiamati a ripetere la prestazione dello scorso week-end al cospetto di una delle formazioni più attrezzate di questa fase nazionale. Per il big match in terra pugliese, l’allenatore paladino potrebbe recuperare il lungo croato Bjegovic, out contro Sarno per infortunio. Nardò, dopo aver conquistato il secondo posto in regular season in Puglia, ha vinto i play-off regionali, dando grande dimostrazione di forza anche nel primo turno della fase nazionale, raccogliendo i primi due punti in trasferta del raggruppamento. Gli uomini di coach Olive possono contare su un gruppo di qualità e sul talento dell’esperto Mauro Stella, top scorer granata con oltre 15 punti di media a partita. A dirigere il duello tra Nuova Pallacanestro Nardò e Irritec Costa d’Orlando saranno i signori Rosa Anna Nocera di Catanzaro e Samuele Riggio di Rende. Prima della trasferta in Puglia, ha parlato uno dei protagonisti del successo su Sarno, la guardia paladina Roberto Marinello: «Stare fermi non è mai positivo. In ogni caso, contro Sarno abbiamo scaricato tutto quello che avevamo dentro per un’attesa durata oltre un mese e mezzo. Siamo contenti del nostro successo sui campani, ci credevamo anche se non pensavamo di vincere in questo modo. Abbiamo preparato come sempre al meglio la partita grazie ai dettami tattici di coach Condello, difendendo molto bene e attaccando tanto in campo aperto. Una grossa mano ce l’ha data anche Mancasola, un giocatore molto intenso su due lati del campo che era ciò che ci serviva per fare un ulteriore passo in avanti. Andremo a Nardò consapevoli di affrontare una delle squadre più attrezzate di questa fase nazionale. Sarà una lunga trasferta e siamo consci che troveremo un ambiente caldo e un palazzetto gremito pronto a sostenere la squadra di casa. Noi, comunque, ci faremo trovare pronti come al solito e daremo il massimo per cercare di portare a casa i due punti».

    Condividi:
    claudio.argiri (at) anni60news.com Direttore per amicizia con un contratto a vita fino a prova contraria, cerco di meritarmi il posto mettendoci un pizzico di bravura, serietà e tanta passione che mi derivano da oltre 20 anni di onorata carriera molto part time avendo, per fortuna e capacità, anche un altro impiego. Modestia a parte, il curriculum non è niente male, spaziando tra quotidiani, settimanali e chi più ne ha più ne metta, e va al di là dello sport che seguo da quando sono nato. Qui ci sto bene, per cui penso proprio che ci starò fino alla pensione, convinto che il progetto è molto valido e continueremo a raccogliere frutti sempre più copiosi. Nell'attesa Direttissima 60 che mi pregio di condurre sta diventando quasi maggiorenne e regala ogni qualvolta gioca le emozioni dell'Orlandina basket, e non solo. Da quest'anno conduco anche il contenitore del venerdi "Un calcio alla palla", storie, curiosità ed aneddoti del mondo pallonaro e dello sport in genere.