Davide Betaland batterà ancora il gigante Golia a Milano?

    Davide Betaland batterà ancora il gigante Golia a Milano?

    Dopo l’impresa di Gara-1, la Betaland Capo d’Orlando torna in campo al Mediolanum Forum di Assago alle 19:30, per la seconda gara dei Quarti di Finale dei Playoff Scudetto nell’unica serie dove è saltato il fattore campo visti i netti successi di Trento su Sassari, Venezia su Pistoia ed Avellino si Reggio Emilia. Il match sarà trasmesso in diretta TV su Sky Sport HD e in Diretta Radio su Radio Italia Anni 60 Messina (diretta streaming al link http://www.orlandinabasket.it/streaming.html).
    “Se è una favola, vi prego non svegliateci. Se è realtà, godiamocela insieme”. Chiaro che Milano, nel match affidato a Lanzarini, Vicino e Weidmann, sarà arrabbiata e resta favorita soprattutto stasera in una garadue di una post season dai ritmi incalzanti con lo stoico Archie out dopo la dolorosa ricaduta post stoppata su Pascolo, con ginocchio sinistro operato un mese fa dopo lesione al menisco laterale. La palla passa sotto i tabelloni già dominanti per Milano al redivivo Delas ed a Iannuzzi reduce dall’aver realizzato il suo record personale con i 24 punti dell’ultima partita di regular season contro Pesaro, con 18 punti nella sua prima partita di playoff in carriera. Il maestoso Tepic ha realizzato il suo record personale nel campionato italiano con i 17 punti messi a segno in Gara1 dei quarti di finale contro Milano. In precedenza aveva realizzato 16 punti nella partita di Pesaro all’ultima giornata del girone di andata. Record personale anche i 7 assist realizzati venerdi sera quando Milano ha realizzato il peggior quarto di questa stagione con i 10 punti segnati nel primo periodo. Ne aveva realizzati 11 sempre con Capo d’Orlando, in trasferta, alla prima giornata di campionato nel primo quarto della partita finita 65-71 (20-11, 21-22, 12-20, 12-18) per gli uomini di Repesa. Sconfitta arrivata nonostante il nuovo high stagionale di Davide Pascolo, 24 punti, che si ferma a solo 2 punti dal suo record personale realizzato nella stagione 2013/14 con la maglia di Trento contro la Vanoli Cremona. Per Pascolo anche record in carriera per numero di tiri realizzati in una singola gara (11): aveva realizzato 24 punti anche anche nella stagione scorsa alla ventiduesima giornata contro Varese e anche in quel caso era arrivata una sconfitta. Cinciarini, con i 4 assist realizzati, arriva a 198 e supera Mc Intyre nella classifica degli assist nei playoff portandosi al terzo posto assoluto dietro a Pittis (275) e Pozzecco (240) 23 palle perse per la squadra di Repesa sono il record negativo in questa stagione e si fermano a solo 2 palloni persi dal record negativo assoluto di Milano nei playoff realizzato nella stagione 2009/10 in Gara 2 di Semifinale contro Caserta. Intanto cresce esponenzialmente la febbre per garatre in programma martedi sera a Capo d’Orlando. Sono oltre 500 i biglietti acquistati da tifosi e appassionati per assistere al PalaFantozzi con palla a due alle 20.30. L’entusiasmo è dilagante e l’attesa spasmodica per questo appuntamento con la storia. La richiesta dei tagliandi sta continuando ad aumentare. Si consiglia pertanto di affrettarsi nell’acquisto.
    Di seguito riportiamo nuovamente i prezzi dei ticket e le modalità d’acquisizione.
    GRADINATA RIDOTTO 16,50€*
    GRADINATA 21,50€*
    TRIBUNA ALTA 28,50€*
    TRIBUNA BASSA 33,50€*
    PARTERRE 48,50€*
    *Al costo del ticket andrà aggiunto 1,50€ di diritto di prevendita.
    I tagliandi sono acquistabili sia attraverso il circuito online TicketOne, raggiungibile anche dal sito www.orlandinabasket.it, sia presso gli abituali punti vendita:
    – Sede Sociale in Via Beppe Alfano, 1, Capo d’Orlando
    – Tabaccheria Valenti in Piazza Matteotti 13, Capo d’Orlando
    – Agenzia Viaggi Nebrodi & Olie in Via Messina 47, Capo d’Orlando
    – Chydas S.a.s. in Via Medici 383 a Sant’Agata di Militello
    – Punti Vendita Ticket One, elenco disponibile su www.ticketone.it

    Condividi:
    claudio.argiri (at) anni60news.com Direttore per amicizia con un contratto a vita fino a prova contraria, cerco di meritarmi il posto mettendoci un pizzico di bravura, serietà e tanta passione che mi derivano da oltre 20 anni di onorata carriera molto part time avendo, per fortuna e capacità, anche un altro impiego. Modestia a parte, il curriculum non è niente male, spaziando tra quotidiani, settimanali e chi più ne ha più ne metta, e va al di là dello sport che seguo da quando sono nato. Qui ci sto bene, per cui penso proprio che ci starò fino alla pensione, convinto che il progetto è molto valido e continueremo a raccogliere frutti sempre più copiosi. Nell'attesa Direttissima 60 che mi pregio di condurre sta diventando quasi maggiorenne e regala ogni qualvolta gioca le emozioni dell'Orlandina basket, e non solo. Da quest'anno conduco anche il contenitore del venerdi "Un calcio alla palla", storie, curiosità ed aneddoti del mondo pallonaro e dello sport in genere.