Festa dell’Autonomia, Crocetta consegna la medaglia d’oro ad Antoci, Manganaro e agli...

    Festa dell’Autonomia, Crocetta consegna la medaglia d’oro ad Antoci, Manganaro e agli uomini della scorta

    «Riusciremo a sconfiggere la sordità di quanti hanno pregiudizi nei confronti della Sicilia. Difenderemo l’autonomia con i denti. Oggi sono qui per rappresentare una Sicilia in cammino, un’Isola che oggi celebra la sua autonomia, frutto di una grande mobilitazione di popolo». A dirlo, intervenendo dal palco del Teatro Politeama a Palermo per il 71° anniversario della Festa dell’autonomia siciliana, è stato il presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta. Per il governatore, «l’autonomia per tanti anni è stata un’occasione mancata, non garantita sufficientemente dallo Stato e molto spesso abusata dai suoi governanti che, in qualche caso, hanno contribuito, nello scenario nazionale e internazionale, a dare una immagine distorta dell’isola». Durante la cerimonia, il Governatore ha premiato con la medaglia d’oro il presidente del Parco dei Nebrodi Giuseppe Antoci «per la sua incessante azione di diffusione del protocollo di legalità che restituisce dignità agli agricoltori ed agli allevatori onesti»; il vice questore aggiunto della polizia Daniele Manganaro «per il coraggio profuso e l’alto senso del dovere«; Manganaro fu tra coloro che riuscirono a proteggere Antoci dall’agguato mafioso subito lo scorso anno; gli assistenti capo Sebastiano Proto, Salvatore Santostefano e Tiziano Granata, «per il coraggio dimostrato nel corso dell’agguato mafioso subito dal presidente del Parco dei Nebrodi».

    Condividi: