Patti: ordigni inesplosi al largo del Golfo

    Patti: ordigni inesplosi al largo del Golfo

    Una decina di ordigni inesplosi sono stati fatti brillare al largo del Golfo di Patti. Le bombe risalenti alla seconda guerra mondiale sono state fatte brillare in un’area di sicurezza dagli uomini della Capitaneria di Porto e dai palombari della Marina Militare del Nucleo Sdai di Augusta. L’area sin dal 2011 è interdetta alla navigazione e alla balneazione proprio per la presenza dei numerosi ordigni che periodicamente emergono dal fondale.
    Nelle prossime settimane saranno eseguiti altri interventi di messa in sicurezza.

    Condividi: