Tortorici: in arrivo per i dipendenti tre mensilità arretrate di stipendio

    Tortorici: in arrivo per i dipendenti tre mensilità arretrate di stipendio

    Si è svolto nella giornata di ieri in Prefettura l’incontro richiesto dalle Funzioni pubbliche di CGIL e CISL finalizzato all’avvio delle procedure di conciliazione a seguito della proclamazione da parte dei dipendenti dello stato di agitazione. I dipendenti comunali e precari del Comune di Tortorici rivendicano, infatti, 10 mensilità di stipendi arretrati. All’incontro, presieduto dal Vice Prefetto Caterina Musolino, hanno preso parte il Vice Sindaco del Comune di Tortorici Antonio Paterniti e due componenti della Commissione straordinaria di liquidazione il dott. Enzo Consolo e la Dott. Maria Teresa Bonanno, per la FPCGIL erano presenti il Segretario Generale Clara Crocè, Giuseppe Calanni e Claudia Cantarella, mentre per la CISL Saro Contestabile.
    Le organizzazioni sindacali hanno rappresentato il grave stato di disagio vissuto dai lavoratori che devono ancora percepire numerose mensilità arretrati, e, pertanto, hanno richiesto l’immediata adozione da parte della Giunta Municipale dell’atto di indirizzo rivolto alla Tesoreria dell’Unicredit, del vincolo sui trasferimenti regionali e statali che devono essere utilizzati per il pagamento degli stipendi.
    In merito il Vice Sindaco Paterniti si è impegnato, una volta insediatosi il neo segretario comunale, a favore dell’adozione della delibera.
    Mentre rigurardo ai pagamenti degli stipendi le parti hanno raggiunto un accordo:
    La Commissione di liquidazione entro una settimana provvederà alla liquidazione dello stipendio relativo al mese di Giugno 2016. L’Amministrazione Comunale entro il quattro giugno provvederà al pagamento della mensilità del mese di aprile. Mentre la mensilità di maggio entro il 15 giugno.

    Condividi: