Controlli sul territorio, i Carabinieri di Sant’Agata eseguono diversi arresti

    Controlli sul territorio, i Carabinieri di Sant’Agata eseguono diversi arresti

    I Carabinieri di Sant’Agata di Militello, impegnati sul territorio in attività di prevenzione e repressione dei reati, con particolare attenzione in occasione della Fiera Storica, nella mattinata di sabato 20 maggio, hanno tratto in arresto per tentato furto Maurizio Santoro 45enne e Antonino Scafidi 48enne, entrambi originari di Naso.
    I due sono stati sorpresi in contrada Torrente Mangano a Capo d’Orlando, mentre erano intenti ad asportare materiale edile da un fabbricato in ristrutturazione. Successivi accertamenti hanno permesso di appurare che gli stessi si erano introdotti all’interno del fabbricato previa effrazione della recinzione perimetrale. Pertanto i Carabinieri li hanno arrestati per il reato, in concorso, di tentato furto aggravato. Informata l’Autorità Giudiziaria competente, i due uomini sono stati tradotti presso le rispettive abitazioni, in regime di arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida presso il Tribunale di Patti.
    Sempre nella mattinata di sabato, i Carabinieri di Sant’Agata di Militello hanno anche eseguito un ordine di carcerazione, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Messina, nei confronti di Renzo Martino 23enne di Torrenova dovendo lo stesso espiare la pena residua di 1 anno e 4 mesi di reclusione poiché colpevole di ricettazione. L’arrestato, informata l’Autorità Giudiziaria competente, dopo le formalità di rito è stato tradotto presso l’Istituto Penitenziario per i Minorenni di Palermo.
    Infine, nell’ambito dei predisposti controlli in occasione della fiera storica di Sant’Agata Militello gli stessi Carabinieri hanno tratto in arresto due cittadini senegalesi, Modou Gning 43enne e Lamin Salla 20enne, poiché resisi responsabili di resistenza a pubblico ufficiale e rifiuto di indicazioni sulla propria identità personale.
    Fermati in via Regione Siciliana di Sant’Agata di Militello da personale della locale Polizia Municipale mentre erano intenti a vendere calzature e borse verosimilmente contraffatte, i due uomini si sono rifiutati di fornire le proprie generalità iniziando ad inveire contro i pubblici ufficiali. Successivamente per sottrarsi al controllo, si sono scagliati fisicamente contro gli operatori.
    Gli arrestati, informata l’Autorità Giudiziaria competente, sono stati trattenuti presso le camere di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Sant’Agata di Militello in attesa dell’udienza di convalida presso il Tribunale di Patti.

    Condividi: