Capo d’Orlando, primo accordo sui posti barca al porto destinati ai pescatori

    Capo d’Orlando, primo accordo sui posti barca al porto destinati ai pescatori

    sdr

    CAPO D’ORLANDO – E’ stato raggiunto l’accordo sulla destinazione di 30 metri lineari di banchina alle imbarcazioni da pesca, invece dei 10 posti barca previsti dalla convenzione. Questo è quanto è scaturito dall’incontro di questa mattina, nell’aula consiliare di Capo d’Orlando, tra l’Amministrazione (presenti il Sindaco Franco Ingrilli ed il Vicesindaco Andrea Paterniti), i rappresentanti della Società Porto Turistico di Capo d’Orlando, la Capitaneria di porto e i sindacati dei pescatori. Sul tavolo, appunto, la rivendicazione riguardo l’integrazione dei posti barca destinati ai pescatori nel bacino portuale di Contrada Bagnoli dalla convenzione sottoscritta nel 2010.
    “E’ un accordo di buon senso – commenta il Sindaco Ingrillì – frutto di un confronto sereno alla ricerca di un compromesso tra le esigenze dei pescatori e la società concessionaria. Si tratta di un primo risultato significativo e concreto in attesa di definire altre questioni al vaglio delle parti interessate”.

    Condividi:
    giuseppe.spignola (at) anni60news.com Giuseppe Spignola, giornalista, autore, speaker e conduttore radio/tv. Sono da sempre un grande appassionato di musica, media, giornalismo e comunicazione. Già dalla giovane età (sono nato nel luglio del 1975), ho cominciato a frequentare il mondo della radio e dei media in generale, seguendone costantemente l’evoluzione tecnologica, aggiornandomi e facendo diventare la mia passione un vero e proprio lavoro che svolgo da professionista ormai da oltre vent’anni di cui quasi dieci in forza al gruppo Radio Italia con esperienze di lavoro anche in ambito nazionale presso la sede centrale di Milano del Gruppo. Dal 2010 organico di Radio Italia Anni 60 (Eventi Srl); dal 2012 iscritto all’Albo Nazionale dei Giornalisti nell’elenco Pubblicisti, sono redattore di anni60news.com, collaboro con il Giornale di Sicilia e con alcune emittenti televisive. Nella mia attività, organizzo e presento eventi di informazione, intrattenimento e varietà; il mio primo amore però è la radio dove curo e conduco ogni giorno il programma Anni 60 Magazine che si occupa anche di rubriche e interviste che faccio a vari personaggi del mondo dello spettacolo, della cultura, della politica e della società. Sono un cultore della musica e dello stile di vita degli anni 80; amo i motori: in particolare la Vespa e le auto. Nel tempo libero viaggio, ascolto, osservo, scrivo, leggo.