Basket, in C Silver la Costa condannata a vincere sempre per la...

    Basket, in C Silver la Costa condannata a vincere sempre per la B

    Capo d’Orlando Con alle spalle un ko ed un successo nelle due trasferte consecutive, torna sul parquet amico l’Irritec Costa d’Orlando, che alle ore 18:30 di domani ospita al “PalaValenti” di Capo d’Orlando la Pallacanestro Silvi nel quarto turno del girone B della fase nazionale di C Silver. La compagine del presidente Giuffrè ha appena battuto gli abruzzesi a casa loro e cerca il bis per continuare la propria corsa verso la Serie B. La gara di Atri è già alle spalle per Sgrò e compagni, che sono obbligati a portare a casa altri due punti per poter raggiungere l’obiettivo primo posto in un gruppo ostico. Recuperato l’acciaccato Munastra, coach Condello può disporre del roster al completo per affrontare i gialloblù di Silvi Marina. L’apporto dei tifosi orlandini, che verranno omaggiati di una maglia biancorossa pensata ad hoc per questa post-season con lo slogan ufficiale #weBelieve, sarà fondamentale in un girone di ritorno importante che potrebbe proiettare la Costa in Serie B e Capo d’Orlando nell’Olimpo della pallacanestro italiana. Contro la Pallacanestro Silvi non sarà comunque una sfida semplice. La squadra di coach D’Alberto è all’ultima spiaggia. Una sconfitta in Sicilia chiuderebbe matematicamente ogni discorso di promozione per capitan Assogna e soci, che faranno di tutto per mettere in difficoltà i paladini. Ad arbitrare l’incontro saranno Vito Castellano di Legnano e Claudio Berlangieri di Trezzano sul Naviglio. Ingresso 3 euro, libero per i possessori della Costa d’Orlando Card e per gli under 18 muniti di regolare documento di identità. “Non sono ancora al 100% per un problema alla spalla che non mi ha permesso di giocare molti minuti in Abruzzo – commenta Luca Munastra ., dove comunque abbiamo vinto una partita fondamentale per il nostro percorso. Nel primo tempo non abbiamo espresso il nostro miglior basket mentre nella ripresa siamo riusciti a battere la loro difesa e a mettere tiri aperti con continuità e a portare a casa i due punti. Sabato credo proprio sarò a disposizione per una sfida che dobbiamo assolutamente vincere. Pensiamo partita dopo partita ma vogliamo arrivare primi, quindi iniziamo con Silvi, poi cercheremo di vincere a Sarno e di battere Nardò di 10 punti per conquistare il primato e la promozione”. “Sapevamo che Silvi avrebbe giocato diverse difese per metterci in difficoltà e nel primo tempo ci sono riusciti – gli fa eco coach Condello – . Non abbiamo mai trovato ritmo e le nostre percentuali dall’arco sono state pessime. Siamo comunque sempre rimasti in partita con la nostra difesa. Nel secondo tempo i tiri aperti sono finalmente andati a bersaglio, abbiamo iniziato ad andare in contropiede e, dopo aver allungato con un buon parziale nel terzo quarto, siamo stati bravi a controllare la gara. Adesso testa già a sabato. Vogliamo vincere ancora e vogliamo portare a casa tutte le partite da qui alla fine. Possiamo arrivare primi, abbiamo tutte le carte in regola per farlo. Questo è il nostro obiettivo”.

    Condividi:
    claudio.argiri (at) anni60news.com Direttore per amicizia con un contratto a vita fino a prova contraria, cerco di meritarmi il posto mettendoci un pizzico di bravura, serietà e tanta passione che mi derivano da oltre 20 anni di onorata carriera molto part time avendo, per fortuna e capacità, anche un altro impiego. Modestia a parte, il curriculum non è niente male, spaziando tra quotidiani, settimanali e chi più ne ha più ne metta, e va al di là dello sport che seguo da quando sono nato. Qui ci sto bene, per cui penso proprio che ci starò fino alla pensione, convinto che il progetto è molto valido e continueremo a raccogliere frutti sempre più copiosi. Nell'attesa Direttissima 60 che mi pregio di condurre sta diventando quasi maggiorenne e regala ogni qualvolta gioca le emozioni dell'Orlandina basket, e non solo. Da quest'anno conduco anche il contenitore del venerdi "Un calcio alla palla", storie, curiosità ed aneddoti del mondo pallonaro e dello sport in genere.