Milazzo: raccolta indumenti usati, la denuncia di “Prima il territorio”

    Milazzo: raccolta indumenti usati, la denuncia di “Prima il territorio”

    “Diversi cittadini di Milazzo ci hanno segnalato una pratica ormai divenuta prassi che riguarda alcuni soggetti impadronirsi degli indumenti raccolti negli appositi cassoni per la solidarietà. Gli stessi abiti, sono poi trafugati e gettati alla meno peggio, divenendo così inutilizzabili, tra rifiuti e sporcizia, esposti all’acqua e al vento, poco distanti dal raccoglitore. Secondo queste testimonianze, si tratterebbe di soggetti di etnia rom che sono stati avvistati nella periferia di Milazzo, Merì e Barcellona Pozzo di Gotto. Una pratica diffusasi in diversi contesti.” A segnalarlo l’associazione “Prima il Territorio” presieduta da Antonio Catalfamo che si occupa di tutela ambientale.  “Presenteremo un esposto alle autorità pubbliche preposte e avviseremo l’associazione Onlus che gestisce la raccolta degli indumenti usati che dovrebbero finire nelle mani di poveri e bisognosi. Chi si appropria di queste risorse in maniera illecita, gettando poi per terra gli indumenti non graditi – trasformandoli in rifiuti inutilizzabili – fa un torto alla solidarietà dei cittadini, i quali ci hanno testimoniato in questi giorni, dopo il nostro sopralluogo video-documentato sui social, la loro indignazione.”

    Condividi: