Pettineo torna in Prima ma onore alla Torrenova sportiva

    Pettineo torna in Prima ma onore alla Torrenova sportiva

    Torrenova sportiva è arrivata in fondo ad ogni obiettivo ma non è riuscita ad acciuffarne almeno uno visto che dopo il ko della squadra di basket nella D regionale sono giunte in poche ore due delusioni nelle altre due discipline. Infatti la squadra di pallavolo femminile allenata da Giovanni Inferrera è stata eliminata nella semifinale play-off di Prima Divisione perdendo 3-0 (12, 24 e 22) a Milazzo contro la Nino Romano, ko all’andata. Trionfo sfumato sotto lo striscione anche per il team di Seconda categoria calcistica con il Pettineo che si è imposto nella finale play-off del girone C per 1-0 tornando in Prima con festa grande in tutta la cittadina. Alla Nuova Torrenovese restano i rimpianti ma anche la soddisfazione per una grande annata. “Appena finita una stagione emozionante non possiamo che ringraziare tutti i ragazzi che hanno creduto in questa avventura – il commento del club -. Iniziamo dai nostri tecnici Alessio Di Marco ed Aldo Mariconda che con la loro professionalità e voglia di vincere ci hanno guidato alla finale. Un grazie ai nostri atleti che con tanta passione e dedizione hanno fatto sognare tutti noi ed hanno onorato ogni giorno la maglia che indossano. Un grazie per ultimo, ma non in ordine di importanza, a tutti i nostri tifosi che con la loro fede ed amore verso i nostri colori sociali ci hanno accompagnato sempre numerosissimi in questa stagione. Abbiamo sofferto per un risultato non arrivato ma il calcio è questo un giorno dona un sogno un giorno se lo prende. Continuiamo a crescere e credere nelle nostre possibilità ed i risultati verranno”.torrenovese
    Ad accompagnare il Pettineo al piano di sopra anche il Rodì Milici che dopo i supplementari ha ribaltato il fattore campo vincendo 3-1 contro il Città di Roccalumera, mentre la Terza categoria messinese ha salutato la promozione della Fasport (3-0 all’Arci Grazia al 120′). Infine il Santa Domenica Vittoria non riesce a centrare il double e, sul neutro di Brolo, cede 3-1 nella finale di Coppa Trinacria contro il S.Anna ma entrambe erano già certe del salto in Prima avendo trionfato nei rispettivi gironi di Seconda.

    Condividi:
    claudio.argiri (at) anni60news.com Direttore per amicizia con un contratto a vita fino a prova contraria, cerco di meritarmi il posto mettendoci un pizzico di bravura, serietà e tanta passione che mi derivano da oltre 20 anni di onorata carriera molto part time avendo, per fortuna e capacità, anche un altro impiego. Modestia a parte, il curriculum non è niente male, spaziando tra quotidiani, settimanali e chi più ne ha più ne metta, e va al di là dello sport che seguo da quando sono nato. Qui ci sto bene, per cui penso proprio che ci starò fino alla pensione, convinto che il progetto è molto valido e continueremo a raccogliere frutti sempre più copiosi. Nell'attesa Direttissima 60 che mi pregio di condurre sta diventando quasi maggiorenne e regala ogni qualvolta gioca le emozioni dell'Orlandina basket, e non solo. Da quest'anno conduco anche il contenitore del venerdi "Un calcio alla palla", storie, curiosità ed aneddoti del mondo pallonaro e dello sport in genere.