Milazzo, due fratelli arrestati per il furto di un tablet

    Milazzo, due fratelli arrestati per il furto di un tablet

    Sono finiti agli arresti domiciliari i fratelli Gino e Antonio Trovatello, di 24 e 22 anni, sorpresi a rubare un tablet da un’autovettura in sosta sulla riviera di Ponente del centro di Milazzo. Una pattuglia dei Carabinieri, durante un servizio di controllo del territorio, ha notato due ragazzi a bordo di un motorino, che si accostavano ad un’autovettura in sosta. Uno dei due, dopo essersi guardato rapidamente intorno, con movimento fulmineo ha estratto dalla tasca destra del pantaloncino un oggetto appuntito e lo indirizzava verso il dispositivo di chiusura della portiera. Quindi ha rovistato rapidamente per alcuni secondi all’interno dell’abitacolo, mentre l’altro complice si guardava attorno. Dopo aver prelevato il tablet, i due si davano alla fuga sul motorino e, accortisi della presenza dei Carabinieri, provavano a far perdere le loro tracce. I militari li hanno comunque bloccati dopo qualche chilometro. I due venivano identificati, perquisiti e tratti in arresto con l’accusa di furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale. Il tablet dopo alcune verifiche veniva restituito al legittimo proprietario e l’arnese da scasso sottoposto a sequestro. Al termine della convalida i due venivano sottoposti agli arresti domiciliari.

    Condividi: