Basket, C Silver, la Costa d’Orlando a Sarno si gioca la B

    Basket, C Silver, la Costa d’Orlando a Sarno si gioca la B

    Capo d’Orlando Quinto turno del girone B di fase nazionale di C Silver per l’Irritec Costa d’Orlando, che domani alle ore 19:00 affronterà in Campania la Pallacanestro Sarno in una gara che assomiglia molto al crocevia decisivo di una stagione fin qui brillante per la squadra del presidente Giuffrè. Con il +35 dell’andata che ha fatto arrabbiare non poco Sarno, la Costa d’Orlando si è guadagnata un cospicuo vantaggio nel confronto diretto con i campani. Una sconfitta con uno scarto inferiore a quello del match di Capo d’Orlando assicurerebbe comunque il secondo posto agli uomini di coach Condello, che hanno però in testa un traguardo più importante: il primato. Per raggiungere un obiettivo che avrebbe dello straordinario per club e comunità, però, servirà una grande prestazione al cospetto di una formazione dal dente avvelenato. La Pallacanestro Sarno, con due soli punti in graduatoria, ha una sola speranza per continuare a sognare la B, cioè ribaltare la pessima differenza canestri con i paladini. Capitan Moccia e compagni venderanno cara la pelle. La partita d’andata non fa più testo, la Costa deve scendere sul parquet al massimo delle proprie potenzialità per portare a casa i due punti e giocarsi la Serie B la settimana prossima al “PalaValenti” contro Nardò. Ad arbitrare l’incontro tra Irritec Costa d’Orlando e Pallacanestro Sarno saranno i signori Guido Monciatti di Siena e Roberto Montalbetti di Empoli, al “Palasport” di via Cannellone a Sarno. Per la Costa, la Serie B passa da Sarno, campo caldo senza Giuseppe Clemente (accompagnatore) inibito fino al 12/06/2017 per aver tenuto un comportamento minaccioso e intimidatorio nei confronti degli arbitri a fine gara domenica scorsa a Nardò (vittoria dei pugliesi per 76-73), seguendo gli arbitri sino agli spogliatoi e continuando ad insultarli tirando violenti pugni alla porta degli spogliatoi, provando anche ad aprirla. “Adesso ci aspettano due finali – spiega Condello -., a partire da Sarno. Ci faremo trovare pronti ma dobbiamo assolutamente cambiare atteggiamento se vogliamo conquistare il primo posto che resta il nostro obiettivo”. Lo sa bene anche il playmaker biancorosso Antonio Fazio, che ha le idee chiare su quella che sarà la gara in Campania: «Contro Silvi abbiamo faticato molto in entrambe le partite, credo a causa di un nostro eccessivo rilassamento. A Sarno sarà una vera e propria battaglia e dovremo avere un atteggiamento molto diverso. È vero che il -35 dell’andata mette loro in una posizione molto scomoda, ma vorranno fare bene davanti al loro pubblico e vendicarsi della disfatta subita a Capo d’Orlando a prescindere dalla classifica. La chiave dell’incontro sarà la nostra intensità. Se riusciremo a giocare come sappiamo per 40’ potremo portare a casa i due punti. Il nostro obiettivo resta il primato ma pensiamo una partita alla volta. Battiamo Sarno e poi, eventualmente, penseremo a prepararci al meglio per l’ultimo match contro Nardò». Che in contemporanea ospita la già eliminata squadra abruzzese.

    Condividi:
    claudio.argiri (at) anni60news.com Direttore per amicizia con un contratto a vita fino a prova contraria, cerco di meritarmi il posto mettendoci un pizzico di bravura, serietà e tanta passione che mi derivano da oltre 20 anni di onorata carriera molto part time avendo, per fortuna e capacità, anche un altro impiego. Modestia a parte, il curriculum non è niente male, spaziando tra quotidiani, settimanali e chi più ne ha più ne metta, e va al di là dello sport che seguo da quando sono nato. Qui ci sto bene, per cui penso proprio che ci starò fino alla pensione, convinto che il progetto è molto valido e continueremo a raccogliere frutti sempre più copiosi. Nell'attesa Direttissima 60 che mi pregio di condurre sta diventando quasi maggiorenne e regala ogni qualvolta gioca le emozioni dell'Orlandina basket, e non solo. Da quest'anno conduco anche il contenitore del venerdi "Un calcio alla palla", storie, curiosità ed aneddoti del mondo pallonaro e dello sport in genere.