Mirto, le “Terre dei Grifoni” al centro di un progetto sulla corretta...

    Mirto, le “Terre dei Grifoni” al centro di un progetto sulla corretta gestione dei rifiuti

    MIRTO – E’ partito stamattina dall’azienda agrituristica Paparone a Mirto, il progetto curato da ANCI e CONAI sulle Azioni per una Crescita Sostenibile delle “Terre dei Grifoni”, un territorio che riguarda e attraversa sette comuni nebroidei con una sere di iniziative sostenibili non solo in ambito ambientale, ma con importanti risvolti anche in quello sociale ed economico. Si tratta di un’innovativa campagna di informazione-educazione sulla corretta gestione dei rifiuti e sulla raccolta differenziata che riguarderà le scuole e i cittadini, i commercianti e le associazioni di categoria intorno a messaggi base ma imprescindibili per il passaggio a modelli più sostenibili di gestione. “Si tratta di trasformare la gestione dei rifiuti, da criticità a momento di aggregazione e di sviluppo del territorio con il coinvolgimento delle associazioni e delle scuole“, afferma Emma Schembari, responsabile per l’attuazione del progetto ARO nella Terra dei Grifoni. “Al riavvio delle scuole si prevede in ogni Comune una Campagna di informazione-educazione sulla corretta gestione dei rifiuti e sulla raccolta differenziata e la personalizzazione dei Pulmini gialli che diventeranno ECOBUS”, conclude. “Il fine ultimo delle iniziative è non solo per informare i cittadini e rispondere ad ogni loro interrogativo in materia di differenziata, ma anche promuovere e sostenere concretamente ogni azione necessaria allo sviluppo sostenibile del territorio, gestendo in maniera innovativa la problematica “rifiuti” aggiunge il vice sindaco di Mirto, Luigi Ialuna. Nella gestione dei rifiuti urbani di tipo avanzato l’utente è, a pieno titolo, protagonista attivo del sistema di gestione, potendo incidere profondamente sul risultato finale. Grazie a questi presupposti sarà possibile attivare un’iniziativa soprattutto formativa e non semplicemente promozionale, che quindi include strategie di coinvolgimento attivo dei cittadini.

    Guarda il Servizio

    Condividi:
    giuseppe.spignola (at) anni60news.com Giuseppe Spignola, giornalista, autore, speaker e conduttore radio/tv. Sono da sempre un grande appassionato di musica, media, giornalismo e comunicazione. Già dalla giovane età (sono nato nel luglio del 1975), ho cominciato a frequentare il mondo della radio e dei media in generale, seguendone costantemente l’evoluzione tecnologica, aggiornandomi e facendo diventare la mia passione un vero e proprio lavoro che svolgo da professionista ormai da oltre vent’anni di cui quasi dieci in forza al gruppo Radio Italia con esperienze di lavoro anche in ambito nazionale presso la sede centrale di Milano del Gruppo. Dal 2010 organico di Radio Italia Anni 60 (Eventi Srl); dal 2012 iscritto all’Albo Nazionale dei Giornalisti nell’elenco Pubblicisti, sono redattore di anni60news.com, collaboro con il Giornale di Sicilia e con alcune emittenti televisive. Nella mia attività, organizzo e presento eventi di informazione, intrattenimento e varietà; il mio primo amore però è la radio dove curo e conduco ogni giorno il programma Anni 60 Magazine che si occupa anche di rubriche e interviste che faccio a vari personaggi del mondo dello spettacolo, della cultura, della politica e della società. Sono un cultore della musica e dello stile di vita degli anni 80; amo i motori: in particolare la Vespa e le auto. Nel tempo libero viaggio, ascolto, osservo, scrivo, leggo.