Barcellona Pozzo di Gotto, famiglia di spacciatori in manette

    Barcellona Pozzo di Gotto, famiglia di spacciatori in manette

    Un’intera famiglia di Barcellona, dedita alla coltivazione e allo spaccio di stupefaneti, è finita agli arresti nell’ambito di una operazione condotta dai Carabinieri della Compagnia di Barcellona Pozzo di Gotto. Si tratta di due coniugi e dei figli di 23 e 21 anni, che, nonostante fossero agli arresti domiciliari, gestivano una florida attività di spaccio nell’hinterland barcellonese. Nel corso dell’operazione, i militari hanno individuato anche un minorenne dedito allo spaccio nei luoghi della movida barcellonese e un 24/enne pusher che operava a Furnari e Portorosa. Ingente il quantitativo di marijuana e hashish sequestrati, rinvenuti grazie al fiuto dei cani antidroga dei Carabinieri nonostante fossero in parte stati occultati all’interno di una cavità ricavata nella parete di rivestimento del bagno.

    Condividi: