Milazzo, addio ai cassonetti dei rifiuti via al servizio “porta a porta”

    Milazzo, addio ai cassonetti dei rifiuti via al servizio “porta a porta”

    Saranno eliminate le batterie di cassonetti nelle vie della Concordia e vico Brigandì, nel tratto di strada compreso tra l’ospedale Fogliani e il quadrivio di Olivarella. A comunicarlo l’assessore Damiano Maisano. In questa zona infatti da lunedì prossimo 19 giugno partirà il servizio di raccolta “porta a porta”, già operante in diverse zone della Piana. “L’Amministrazione – spiega Maisano – invita i cittadini a rispettare quanto previsto nell’espletamento di questo servizio e di non lasciare i rifiuti nelle zone dove sino ad oggi c’erano i cassonetti. Ciò sia per evitare criticità igienico-sanitarie, ma anche per evitare di dover andare incontro a pesanti sanzioni amministrative visto che ci saranno dei controlli costanti dei vigili urbani e delle forze dell’ordine, anche in borghese”.
    L’esponente della giunta Formica ha poi riferito che il servizio di raccolta nel territorio cittadino “sta tornando a regime, dopo le iniziali difficoltà da parte della ditta subentrata, e quindi l’auspicio è che i problemi, legati non solo alla raccolta, siano alle spalle. Attualmente vengono raccolte circa 60 tonnellate di rifiuti al giorno, una quantità elevata rispetto ai mesi scorsi e considerato che la percentuale della differenziata è in linea con i mesi precedenti, c’è sicuramente un problema di conferimento che potrebbe giungere dai paesi del comprensorio. Per questo si è deciso – visto che via della Concordia era una delle zone maggiormente interessate al fenomeno dei “rifiuti itineranti” di eliminare i contenitori e avviare la raccolta a domicilio”.
    Maisano ha poi comunicato che i giardinieri del Comune in collaborazione con gli operatori addetti allo scerbamento, dopo aver bonificato l’area esterna di villa Vaccarino, stanno continuando la bonifica, con annessa potatura delle aiuole di via S. Antonio e via Baronia a Capo Milazzo.

    Condividi: