Antonio Magistro lascia nuovamente la Brolo calcistica

    Antonio Magistro lascia nuovamente la Brolo calcistica

    Un’altra separazione caratterizza l’estate 2017 del calcio dilettantistico nebroideo. Infatti anche Antonio Magistro, accostato al Milazzo ed al Città S.Agata, lascia il suo ormai ex club che qualche settimana fa aveva peraltro lanciato un appello a Brolo per proseguire un cammino fin qui lungo e ricco di soddisfazioni. “Cara Futura Brolo – attacca così la lettera di commiato Magistro – è arrivato il momento dei saluti. Sono stati due anni importanti, li definirei “diversi” rispetto a quelli precedenti. In queste due stagioni sono maturato molto, ho vissuto esperienze nuove, sono stato a contatto con l’affascinante e stimolante mondo del settore giovanile e ho continuato un percorso formativo dal punto di vista calcistico e personale che ha arricchito il mio bagaglio umano. Purtroppo, però, anche le cose belle finiscono. Non ci sono più le condizioni per proseguire questo rapporto, visto che gli obiettivi tra le due parti con collimano più. Per questo ho deciso di scrivere questa lettera. Mi preme ringraziare tutti coloro che hanno posto il loro mattoncino affinché, durante queste due annate, si raggiungessero grandi traguardi, in particolare con i più giovani. Anche la prima squadra ha regalato soddisfazioni ai tifosi brolesi e gli onori, come gli oneri, vanno giustamente suddivisi tra tutte le parti. Mi permetto, senza togliere niente a nessuno, di spendere due parole in più per Pietro Lenzo e Carmelo Raffaele, collaboratori preziosi e persone affidabili che hanno contribuito incondizionatamente alla causa gialloblù. Grazie a tutti i membri dello staff, gli allenatori, i dirigenti, gli atleti e anche a chi, purtroppo, ha pensato più al bene proprio che a quello della Futura. Nonostante questi subdoli e silenziosi tentativi di destabilizzazione, siamo riusciti a seminare bene e raccogliere i frutti del nostro lavoro e per me questo può essere solo un motivo di orgoglio. Auguro le migliori fortune ad una società che mi ha dato tanto e che spero di aver ripagato al meglio. A presto e Forza Futura”!

    Condividi:
    claudio.argiri (at) anni60news.com Direttore per amicizia con un contratto a vita fino a prova contraria, cerco di meritarmi il posto mettendoci un pizzico di bravura, serietà e tanta passione che mi derivano da oltre 20 anni di onorata carriera molto part time avendo, per fortuna e capacità, anche un altro impiego. Modestia a parte, il curriculum non è niente male, spaziando tra quotidiani, settimanali e chi più ne ha più ne metta, e va al di là dello sport che seguo da quando sono nato. Qui ci sto bene, per cui penso proprio che ci starò fino alla pensione, convinto che il progetto è molto valido e continueremo a raccogliere frutti sempre più copiosi. Nell'attesa Direttissima 60 che mi pregio di condurre sta diventando quasi maggiorenne e regala ogni qualvolta gioca le emozioni dell'Orlandina basket, e non solo. Da quest'anno conduco anche il contenitore del venerdi "Un calcio alla palla", storie, curiosità ed aneddoti del mondo pallonaro e dello sport in genere.