Sant’Agata, la Soprintendenza rilascia l’autorizzazione paesaggistica per i lavori del porto

    Sant’Agata, la Soprintendenza rilascia l’autorizzazione paesaggistica per i lavori del porto

    SANT’AGATA MILITELLO – La Sezione Beni paesaggistici e Demoetnoantropologici della Soprintendenza per i “lavori di completamento delle opere marittime esistenti riguardanti la diga foranea, la realizzazione del molo di sottoflutto e della banchina di riva” del costruendo porto di Sant’Agata Militello, ha inoltrato la comunicazione del rilascio del parere favorevole nel merito degli interventi previsti nell’area in questione. “I lavori di scavo o movimento terra”, si legge nell’autorizzazione giunta agli Uffici dell’Area Pianficazione Urbanistica e Grandi opere del comune santagatese, “ai fini della tutela archeologica, dovranno essere seguiti da personale tecnico (archeologi). Al fine dell’esercizio di vigilanza” si legge ancora, “si dispone che venga comunicato inizio e fine lavori con allegata documentazione fotografica comprovante l’ottemperanza d’esecuzione delle opere autorizzate”.

    Un’altra tessera fondamentale si aggiunge per completare il mosaico di questo straordinario obiettivo che è il porto di Sant’Agata“, dice il sindaco Carmelo Sottile. “Ci auguriamo quindi“, aggiunge, “che a breve, con la validazione del progetto, si possa definitivamente ritenere concluso il complesso iter amministrativo che ci vede impegnati, da quasi 4 anni, ad inseguire pareri, formulare richieste, richiedere autorizzazioni, inviare controdeduzioni, ripetuti incontri alla Regione con vari funzionari, riunioni tecniche e solleciti ai nostri Uffici che hanno veramente svolto un lavoro egregio“.

    Condividi:
    giuseppe.spignola (at) anni60news.com Giuseppe Spignola, giornalista, autore, speaker e conduttore radio/tv. Sono da sempre un grande appassionato di musica, media, giornalismo e comunicazione. Già dalla giovane età (sono nato nel luglio del 1975), ho cominciato a frequentare il mondo della radio e dei media in generale, seguendone costantemente l’evoluzione tecnologica, aggiornandomi e facendo diventare la mia passione un vero e proprio lavoro che svolgo da professionista ormai da oltre vent’anni di cui quasi dieci in forza al gruppo Radio Italia con esperienze di lavoro anche in ambito nazionale presso la sede centrale di Milano del Gruppo. Dal 2010 organico di Radio Italia Anni 60 (Eventi Srl); dal 2012 iscritto all’Albo Nazionale dei Giornalisti nell’elenco Pubblicisti, sono redattore di anni60news.com, collaboro con il Giornale di Sicilia e con alcune emittenti televisive. Nella mia attività, organizzo e presento eventi di informazione, intrattenimento e varietà; il mio primo amore però è la radio dove curo e conduco ogni giorno il programma Anni 60 Magazine che si occupa anche di rubriche e interviste che faccio a vari personaggi del mondo dello spettacolo, della cultura, della politica e della società. Sono un cultore della musica e dello stile di vita degli anni 80; amo i motori: in particolare la Vespa e le auto. Nel tempo libero viaggio, ascolto, osservo, scrivo, leggo.