Capo D’Orlando, campagna di sicurezza per prevenire gli infortuni in mare

    Capo D’Orlando, campagna di sicurezza per prevenire gli infortuni in mare

    CAPO D’ORLANDO – Verrà presentata domani al porto di Capo d’Orlando la campagna di sicurezza per prevenire gli infortuni provocati dai natanti e dalle eliche. L’iniziativa è della fondazione DAN Europe, in collaborazione con il centro diving “Ambiente Liquido”, che domani alle 19 consegneranno al personale della Capitaneria di Porto uno striscione che ricorda ai guidatori di natanti che la bandiera rossa con banda bianca segnala la presenza di sub in immersione e richiama l’attenzione sulla regola che impone di tenersi ad almeno 100 metri di distanza.
    Con l’occasione, saranno presentati anche i servizi offerti dal diving center “Ambiente Liquido” che trova posto all’interno della struttura portuale. Si tratta di corsi subacquei di ogni livello, corsi di specialità e di primo soccorso, oltre a immersioni guidate.
    L’apertura del porto catalizza l’attenzione delle ditte specializzate nei servizi turistici. Così, nell’elisuperficie di contrada Tavola Grande, la Butterfly s.r.l. effettuerà con i suoi elicotteri i servizi di trasferimento da e per gli aeroporti di Catania e Palermo. La stessa ditta può effettuare un collegamento con le Isole Eolie.
    “Grazie al porto, cresce l’offerta dei servizi – commenta l’Assessore Rosario Milone. Il diving e il collegamento in elicottero con gli aeroporti e con le Isole Eolie rappresentano elementi basilari per un centro che vuole fondare la propria economia sul turismo. E’ nostra intenzione poi, non appena il cantiere del porto chiuderà, realizzare uno spazio per il decollo e l’atterraggio nell’area portuale.
    Da qui si parte per offrire sempre il meglio, perchè un turismo di qualità pretende servizi di qualità”.

    Condividi: