Incendi a Patti, danni per 40 milioni di euro

    Incendi a Patti, danni per 40 milioni di euro

    Una devastazione certificata dai numeri. Da una prima stima effettuata dalla Protezione Civile, infatti, i danni per gli incendi nel territorio di Patti del 30 giugno ammonterebbero a circa 40 milioni di euro. Distrutti quasi 1600 ettari di terreno e ben 55mila gli alberi di ulivo andati in fumo. Il Sindaco Mauro Aquino dall’incontro avuto con il Presidente della Regione Crocetta, ha portato a casa la dichiarazione dello stato di calamità natura. Un passaggio fondamentale per consentire ad aziende e privati di accedere ai fondi disponibili per gli interventi d’emergenza per il ristoro dei danni. “Ho chiesto con forza interventi concreti a sostegno dei privati e delle attività produttive danneggiate dall’incendio e l’attivazione di misure di decontribuzione e sgravi fiscali – ha dichiarato il sindaco Aquino. Ho insistito per la immediata messa in sicurezza del territorio interessato dall’incendio anche con l’impianto di nuovi alberi, al fine di contenere il rischio idrogeologico che, alle prime piogge, inevitabilmente si determinerà. Sono stato intransigente sulle inefficenze del sistema di prevenzione e difesa antincendio. Su tutto ho ricevuto assicurazioni che, ho detto, dovranno già da subito tradursi in fatti concreti. Su questo chiedo a tutti i Pattesi di aiutarmi a vigilare perché si passi, davvero, dalle parole ai fatti”.

    Condividi: