Basket: la Cestistica Torrenovese scatenata sul mercato di serie D

    Basket: la Cestistica Torrenovese scatenata sul mercato di serie D

    Sfiorata la promozione in C Silver la Cestistica Torrenovese non lascia ma raddoppia gli sforzi per ritentarci nella prossima stagione. Lo dicono le prime mosse di mercato della società che ha annunciato Marco Busco, nato a Patti il 5 gennaio 1988, alto 188 cm e può ricoprire sia il ruolo di guardia che di ala. Busco è un giocatore di squadra dalle spiccate propensioni difensive con la straordinaria capacità di mettere in ritmo i compagni. Ha vestito le maglie della Sport e Cultura Patti per tre stagioni (militando anche nel campionato di C Silver) e della Peppino Cocuzza nell’ultima stagione in cui ha realizzato 206 punti totali. Ha fatto registrare il suo high stagionale nell’ultima partita di campionato, in cui ha messo a referto 16 punti. Soddisfatto ed orgoglioso il cestista classe 1988: «Ho scelto di iniziare questa avventura perché ho visto un grande entusiasmo da parte della società che mi ha prospettato un progetto serio e mi ha convinto ad accettare un campionato di Serie D da protagonista. Conosco già i ragazzi in roster: Arto e Micale sono degli ottimi cestisti, con Ivan (Stuppia, ndr) siamo cresciuti insieme a Patti ed abbiamo vinto 2 campionati a Spadafora. A Torrenova c’è molto entusiasmo e credo che ci siano i presupposti giusti per far bene in questa stagione”. Prima di lui ecco Ivan Stuppia, nato a Patti il 27 marzo 1986, è alto 178 cm ed è un play-guardia. Giocatore che abbina velocità e dinamismo, è un ottimo difensore con gambe esplosive, gran fiuto ed è un “catturatore” di palloni. Stuppia inizia la sua carriera nelle giovanili del Patti e prosegue nella prima squadra guidata agli ordini di coach Sidoti. Per lui, poi, esperienze nel San Severo, Barcellona, Cefalù, Ceglie, Patti, Salerno, Marsala, San Filippo del Mela e infine a Spadafora, dove lo scorso anno ha disputato il campionato di Serie C Silver chiudendo a 21.9 punti di media in 29 partite. L’11 febbraio 2017 ha realizzato il suo high di 35 punti la Polisportiva Alfa Catania, formazione che ha chiuso quinta la stagione regolare. Felice per l’approdo al PalaTorre il playmaker pattese: «Ho scelto Torrenova per la solidità del progetto e la serietà della società. Il loro interesse nei miei confronti mi ha fatto capire la grande voglia di allestire una squadra competitiva che possa ben figurare nel prossimo campionato di Serie D e possa fare le cose in grande. L’ambiente è sicuramente quello giusto: il PalaTorre e i tifosi della Confezioni Corpina, main sponsor confermato, possono fare la differenza. Personalmente ho voglia di far bene e di provare a scrivere con tutta la squadra un finale diverso rispetto a quello dello scorso anno. Voglio mettermi a disposizione del coach, della società e dei tifosi. Ho abbastanza esperienza per capire che non sarà facile, ma conosco i ragazzi già in roster (Arto e Micale) e sono certo che anche quest’anno si possa fare bene. Sono fiducioso e non vedo l’ora di cominciare». Confermati Andrea Arto e Marco Micale. I due ragazzi sono stati protagonisti nello scorso campionato e la Confezioni Corpina Torrenova è felice di poter avere dei punti di continuità con la stagione passata. Andrea Arto, play/guardia, è stato il miglior marcatore italiano della Cestistica Torrenovese nello scorso campionato a una media di 15.1 punti a partita con cui ha trascinato la squadra fino a Gara-3 della Finale PlayOff. Marco Micale è invece un playmaker, ha realizzato 125 punti lo scorso anno, ed è il classico giocatore che tutte le squadre vorrebbero in roster: cestista arcigno, rappresenterà uno dei cardini della prossima stagione. Soddisfatto degli accordi raggiunti coach Domenico Bacilleri: «Sono molto felice di poter disporre anche per la prossima stagione di elementi imprescindibili come Marco e Andrea. Loro rappresentano il cuore della splendida squadra dello scorso anno e sono il trait-d’union fra la scorsa stagione e la prossima, che vogliamo vivere da protagonisti». Felice di continuare a vestire la maglia della Cestistica Andrea Arto: «Sono orgoglioso di poter giocare nuovamente nello splendido PalaTorre e sono felice di continuare a farlo con Marco (Micale, ndr) e l’intero staff della Confezioni Corpina. Non ho avuto molti dubbi sul rinnovo, sono certo che la prossima stagione otterremo risultati ancora migliori di quest’anno. Sono rimasto qui proprio per questo motivo». Anche Marco Micale è soddisfatto di poter continuare l’esperienza a Torrenova: «Far parte di questa società per almeno un altro anno è una cosa che mi inorgoglisce. Con Andrea (Arto, ndr) ne abbiamo parlato e siamo rimasti qui perché vogliamo completare l’opera e vincere il prossimo campionato di Serie D. Non sarà semplice, ma siamo sicuri che lo staff comporrà un grande roster, di cui faremo parte orgogliosamente anche noi».

    Condividi:
    claudio.argiri (at) anni60news.com Direttore per amicizia con un contratto a vita fino a prova contraria, cerco di meritarmi il posto mettendoci un pizzico di bravura, serietà e tanta passione che mi derivano da oltre 20 anni di onorata carriera molto part time avendo, per fortuna e capacità, anche un altro impiego. Modestia a parte, il curriculum non è niente male, spaziando tra quotidiani, settimanali e chi più ne ha più ne metta, e va al di là dello sport che seguo da quando sono nato. Qui ci sto bene, per cui penso proprio che ci starò fino alla pensione, convinto che il progetto è molto valido e continueremo a raccogliere frutti sempre più copiosi. Nell'attesa Direttissima 60 che mi pregio di condurre sta diventando quasi maggiorenne e regala ogni qualvolta gioca le emozioni dell'Orlandina basket, e non solo. Da quest'anno conduco anche il contenitore del venerdi "Un calcio alla palla", storie, curiosità ed aneddoti del mondo pallonaro e dello sport in genere.