Capo d’Orlando, dalla Regione un milione per gli stipendi dei precari

    Capo d’Orlando, dalla Regione un milione per gli stipendi dei precari

    La Regione ha erogato il mandato di pagamento di un milione e 100mila euro in favore del Comune di Capo d’Orlando. Si tratta della prime due trimestralità dell’anno 2017 quale contributo regionale previsto per il pagamento delle retribuzioni dei 130 dipendenti a tempo determinato (i cosiddetti “contrattisti”) attualmente in servizio presso l’Ente. Per la Cigli Funzione Pubblica “tale somma permetterà, finalmente, al Comune di Capo d’Orlando e senza ulteriori scuse di saldare tutte le mensilità arretrate (attualmente 5 dal mese di marzo al mese di luglio incluso)”. La Cgil – scrivono Clara Crocè, Nino Pizzino e Giuseppe Lanza Cariccio – ha già manifestato in tutte le sedi opportune, il proprio disappunto e contrarietà perché su tali principi, di dignità e rispetto per i lavoratori, anche per il futuro prossimo, non si indietreggia di un millimetro”.
    Come Fp CGIL, “una volta ristabilita la regolarità nei pagamenti e la verifica dei pregressi versamenti contributivi, siamo per chiudere positivamente tale vertenza e procedere da subito, nell’ambito dello stesso tavolo attivo presso l’ispettorato del lavoro di Messina, a discutere ed attivare tutte quelle norme regionali e nazionali utili alla definitiva stabilizzazione di tutto il personale precario in forza presso l’Ente”

    Condividi: