Kulboka nuova stella nel firmamento orlandino

    Kulboka nuova stella nel firmamento orlandino

    L’Orlandina Basket piazza un colpo di mercato di spessore e di grande rilevanza internazionale, aggiungendo al proprio roster il lituano Arnoldas Kulboka, nato il 4 gennaio 1998 a Marijampolė (Lituania). Kulboka (ala di 205 cm), cresciuto nelle giovanili dello Zalgiris Kaunas, arriva in prestito dai campioni di Germania del Brose Baskets Bamberg, con i quali ha firmato nel 2015 e ha debuttato in Bundesliga in questa stagione (13 punti, 5 rimbalzi, 2 assist e 1 recupero in 22 minuti in casa dello Science City Jena). Il giovane lituano è ritenuto già oggi uno dei più interessanti prospetti internazionali in ottica NBA per quanto riguarda la sua annata: le lunghe leve e un repertorio tecnico molto vasto (ball handling, “vede” il passaggio, ha raggio di tiro da fuori) lo rendono un esterno intrigante e di altissimo potenziale. L’anno scorso ha fatto registrare 15.7 punti e 6.2 rimbalzi di media ai Campionati Europei Under 18 (medaglia d’argento), con una doppia-doppia (25 punti e 10 rimbalzi contro Israele) e un high di 28 punti nella finalissima contro la Francia. Quest’estate, inoltre, è stato inserito nel miglior quintetto dell’adidas Eurocamp e ha giocato la FIBA World Cup Under 19 con la Lituania, chiudendo con 13.7 punti, 3.9 rimbalzi e 2.0 assist di media. Giuseppe Sindoni (Direttore Sportivo): “Il fatto che un grande club come il Brose Bamberg abbia pensato a noi per valorizzare un giovane di prospettive così importanti ci rende orgogliosi e ci gratifica di quanto abbiamo fatto con i giovani ragazzi europei, soprattutto nelle ultime due stagioni. Arnoldas è una combinazione unica di abilità tecnica e taglia fisica: questo lo rende un prospetto importante ma già può’ incidere a livello senior. Come nostro costume gli daremo delle responsabilità importanti, è intrigante il fatto di avere a disposizione tre esterni molto promettenti come Ihring, Stojanovic e Kulboka”.

    Condividi:
    claudio.argiri (at) anni60news.com Direttore per amicizia con un contratto a vita fino a prova contraria, cerco di meritarmi il posto mettendoci un pizzico di bravura, serietà e tanta passione che mi derivano da oltre 20 anni di onorata carriera molto part time avendo, per fortuna e capacità, anche un altro impiego. Modestia a parte, il curriculum non è niente male, spaziando tra quotidiani, settimanali e chi più ne ha più ne metta, e va al di là dello sport che seguo da quando sono nato. Qui ci sto bene, per cui penso proprio che ci starò fino alla pensione, convinto che il progetto è molto valido e continueremo a raccogliere frutti sempre più copiosi. Nell'attesa Direttissima 60 che mi pregio di condurre sta diventando quasi maggiorenne e regala ogni qualvolta gioca le emozioni dell'Orlandina basket, e non solo. Da quest'anno conduco anche il contenitore del venerdi "Un calcio alla palla", storie, curiosità ed aneddoti del mondo pallonaro e dello sport in genere.