Mobilità sostenibile e ambiente, al Marina di Capo d’Orlando arrivano le auto...

    Mobilità sostenibile e ambiente, al Marina di Capo d’Orlando arrivano le auto elettriche

    Due auto elettriche ad ‘emissioni zero’ accoglieranno i diportisti che sbarcheranno a Capo d’Orlando Marina e consentiranno loro di raggiungere il centro di Capo d’Orlando e le località di maggiore interesse turistico del comprensorio, all’insegna della mobilità sostenibile. Un nuovo modo di connessione tra il mare e la terra reso possibile dalla partnership fra il marina orlandino e Sicily by Car, la maggior società di autonoleggio siciliana. Le due autovetture Citroen C-Zero sono state consegnate personalmente dal Direttore Generale di Sicily by Car Fabio Penzavecchia al Presidente della Porto Turistico di Capo d’Orlando SpA Francesco Federico proprio in concomitanza dell’arrivo della Goletta Verde di Legambiente in marina.
    La partnership si inserisce nel più ampio progetto Eco Tour di Sicilia, primo progetto in Europa di mobilità elettrica diffusa, lanciato nella scorsa primavera da Sicily by Car, Enel e Renault che permetterà di effettuare l’intero tour della regione Sicilia unicamente al volante di auto elettriche. L’immissione in flotta da parte della società di autonoleggio di più di 200 autoveicoli elettrici con autonomia di 300 km reali e il piano di realizzazione di 400 stazioni di ricarica, installate nelle località di maggiore interesse turistico dell’isola, consentiranno di superare i maggiori ostacoli alla diffusione della mobilità elettrica: scarsità dei mezzi, ridotta autonomia di percorrenza e ridotta presenza dei punti di ricarica sul territorio.
    Mobilità ad impatto zero per contribuire alla tutela dell’ambiente e turismo sostenibile non potevano che incontrare l’interesse e il sostegno di Capo d’Orlando Marina per l’iniziativa di Sicily by Car.
    L’impegno a contribuire alla tutela dell’ambiente da parte di Capo d’Orlando Marina è inoltre testimoniato dalla sua adesione al progetto Clean Sea Life, co-finanziato dal programma LIFE dell’Unione Europea, volto alla sensibilizzazione sui danni provocati dalla dispersione dei rifiuti plastici in mare.
    Il progetto, che ha visto fra gli assegnatari del bando europeo la Rete MPN Marinas, di cui Capo d’Orlando Marina fa parte, prevede attività concrete di sensibilizzazione quali pulizie delle spiagge e dei fondali marini, organizzazione di veleggiate e altre manifestazioni di promozione di opportuni ‘codici di condotta’ per le attività ricreative e professionali in mare.

    Condividi: