La Giunta di Capo d’Orlando approva il progetto per la difesa della...

    La Giunta di Capo d’Orlando approva il progetto per la difesa della costa

    L’Amministrazione Comunale di Capo d’Orlando ha approvato il progetto per la difesa dell’arenile nei tratti compresi tra la foce del Torrente Zappulla e i pennelli stabilizzatori realizzati dalla Provincia e dal Faro alla zona di Villa Bagnoli. L’importo complessivo dell’intervento ammonta a 4 milioni 985 mila euro. L’elaborato aggiornato è stato redatto dalla Dinamica s.r.l. di Messina che nel 2009 aveva ricevuto l’incarico per la stesura del progetto preliminare. Passaggio immediatamente successivo è la partecipazione al bando del PO FESR Sicilia 2014-2020 dove è stato individuato l’Asse prioritario 5 “Cambiamento climatico, prevenzione e gestione dei rischi” all’interno del quale è prevista l’azione 5.1.1.A “Interventi di messa in sicurezza e per l’aumento della residenza dei territori più esposti a rischio idrogeologico e di erosione costiera”. “Il progetto approvato prevede un intervento organico e complesso finalizzato al miglioramento, all’ampliamento e alla rigenerazione del litorale”, commenta il sindaco di Capo d’Orlando, Franco Ingrillì. “Nonostante l’elaborato non comprenda l’intero litorale orlandino, è comunque suscettibile di modifiche ed integrazioni proprio nell’intento di superare tutte le criticità legate all’erosione. Puntiamo sui fondi europei per salvare un bene primario per la nostra città: la difesa della costa riveste infatti un’importanza strategica da un punto di vista ambientale, sociale ed economico. A tutti i costi”, conclude il primo cittadino, “vogliamo raggiungere un obiettivo prioritario per la nostra Amministrazione che unisca la salvaguardia del territorio e la difesa di tutte le attività collegate con il turismo balneare”.

    Condividi:
    giuseppe.spignola (at) anni60news.com Giuseppe Spignola, giornalista, autore, speaker e conduttore radio/tv. Sono da sempre un grande appassionato di musica, media, giornalismo e comunicazione. Già dalla giovane età (sono nato nel luglio del 1975), ho cominciato a frequentare il mondo della radio e dei media in generale, seguendone costantemente l’evoluzione tecnologica, aggiornandomi e facendo diventare la mia passione un vero e proprio lavoro che svolgo da professionista ormai da oltre vent’anni di cui quasi dieci in forza al gruppo Radio Italia con esperienze di lavoro anche in ambito nazionale presso la sede centrale di Milano del Gruppo. Dal 2010 organico di Radio Italia Anni 60 (Eventi Srl); dal 2012 iscritto all’Albo Nazionale dei Giornalisti nell’elenco Pubblicisti, sono redattore di anni60news.com, collaboro con il Giornale di Sicilia e con alcune emittenti televisive. Nella mia attività, organizzo e presento eventi di informazione, intrattenimento e varietà; il mio primo amore però è la radio dove curo e conduco ogni giorno il programma Anni 60 Magazine che si occupa anche di rubriche e interviste che faccio a vari personaggi del mondo dello spettacolo, della cultura, della politica e della società. Sono un cultore della musica e dello stile di vita degli anni 80; amo i motori: in particolare la Vespa e le auto. Nel tempo libero viaggio, ascolto, osservo, scrivo, leggo.