Il PalaValenti resta ancora chiuso ma si sta lavorando per riaprirlo

    Il PalaValenti resta ancora chiuso ma si sta lavorando per riaprirlo

    Il comune di Capo d’Orlando ed il gestore dell’impianto stanno cercando una soluzione ma nell’attesa le porte del PalaValenti rimangono ancora chiuse con l’Esperia di pallamano e tutto il mondo Costa d’Orlando in apprensione e senza la possibilità di proseguire la normale attività. L’impegno non manca nel cercare di trovare una soluzione nel più breve tempo possibile per garantire un impianto idoneo per gli allenamenti della prima squadra ma anche di tutto il settore giovanile della società di Mauro Giuffrè. Si è svolto un incontro tra l’amministrazione comunale e la Costa d’Orlando Basket per verificare la situazione legata al Pala Valenti attualmente chiuso per inagibilità disposta dalla Questura di Messina. Al momento è stato trovato un accordo inerente i lavori da eseguire. In un primo momento si penserà principalmente alla messa in sicurezza della struttura per consentire almeno gli allenamenti della Costa d’Orlando e dell’Esperia. Per quanto riguarda invece i lavori di adeguamento della struttura del Lungomare Andrea Doria per l’omologazione alla disputa degli incontri di Serie B si provvederà a ripristinare quelle uscite di sicurezza necessarie per garantire l’eventuale rapida evacuazione dell’impianto. L’intento della Costa d’Orlando è quello in effetti di riuscire a realizzare i lavori necessari garantendo l’attività agonistica anche delle altre società che utilizzano l’impianto come l’Esperia Handball ed il Tartarughino. Secondo i progettisti potrebbe però verificarsi una riduzione inevitabile del campo di gioco che, se alla pallacanestro non porterebbe disagi, alla pallamano non garantirebbe le giuste misure che i regolamenti richiedono. Ma ancora nulla è stato deciso. Nel frattempo la Costa d’Orlando Basket ha chiesto al Sindaco Franco Ingrillì di poter usare il Pala Fantozzi per le gare interne del campionato di serie B a partire già dal prossimo 23 ottobre contro Battipaglia. Adesso si attende la risposta dell’amministrazione sulla disponibilità dell’impianto di Piazza Bontempo. I veri problemi riguardano principalmente il settore giovanile e il minibasket della Costa d’Orlando Academy, società satellite della Costa d’Orlando Basket che ha comunque vita propria. Al momento il minibasket può usufruire per 6 ore settimanali della palestra delle scuole medie di Capo d’Orlando sulle 9 ore che servono. Il settore giovanile, invece, non ha nessuna disponibilità sul territorio orlandino sulle 15 ore che servirebbero per gli allenamenti. La Costa d’Orlando sta così cercando nuove strutture atte ad ospitare gli allenamenti di minibasket e settore giovanile, per recuperare così le 18 ore “perse” al “PalaValenti”. La Società ha fatto richiesta per poter usufruire della palestra dall’Agraria, cui si era rinunciato una volta che la Costa aveva ricevuto in gestione il “PalaValenti”, struttura dove aveva destinato allenamenti di prima squadra, settore giovanile e parte degli allenamenti del minibasket.

    Condividi:
    claudio.argiri (at) anni60news.com Direttore per amicizia con un contratto a vita fino a prova contraria, cerco di meritarmi il posto mettendoci un pizzico di bravura, serietà e tanta passione che mi derivano da oltre 20 anni di onorata carriera molto part time avendo, per fortuna e capacità, anche un altro impiego. Modestia a parte, il curriculum non è niente male, spaziando tra quotidiani, settimanali e chi più ne ha più ne metta, e va al di là dello sport che seguo da quando sono nato. Qui ci sto bene, per cui penso proprio che ci starò fino alla pensione, convinto che il progetto è molto valido e continueremo a raccogliere frutti sempre più copiosi. Nell'attesa Direttissima 60 che mi pregio di condurre sta diventando quasi maggiorenne e regala ogni qualvolta gioca le emozioni dell'Orlandina basket, e non solo. Da quest'anno conduco anche il contenitore del venerdi "Un calcio alla palla", storie, curiosità ed aneddoti del mondo pallonaro e dello sport in genere.