Prosegue lo sciame sismico tra la costa tirrenica e le Eolie

    Prosegue lo sciame sismico tra la costa tirrenica e le Eolie

    Prosegue anche stamattina lo sciame sismico che da ieri interessa la costa tirrenica e il comprensorio a ridosso dei monti Nebrodi. Più di dieci le scosse, comprese tra 1.3 e 2.9 gradi di magnitudo, che hanno colpito la fascia costiera settentrionale, le Isole Eolie e il territorio dei bassi Nebrodi. Gli ultimi eventi sismici sono stati registrati stamattina alle 5,40 e alle 6,42 rispettivamente di magnitudo 2,0 e e 2,3 nel tratto di mare compreso tra il golfo di Patti e le Eolie. Ieri i movimenti tellurici hanno ripetutamente avuto origine tra i comuni di Barcellona Pozzo di Gotto, dove è stata registrata la scossa più intensa, tra Castroreale e Rodi Milici.

    Condividi: